Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Corea del Sud. Ambasciatore americano accoltellato durante una conferenza

By   /   5 Marzo 2015  /   Commenti disabilitati su Corea del Sud. Ambasciatore americano accoltellato durante una conferenza

South_Korea_Ambassador_Hurt-039b2-6717L’Ambasciatore Americano a Seul, Mark Lippert, è stato aggredito e accoltellato alla mano e al viso da un uomo che chiedeva la riunificazione delle due Coree.

L’Ambasciatore è stato immediatamente portato all’ospedale dove è stato operato. Il comunicato medico rilasciato dal dottore Chung Nam-sik del Severance Hospital ha detto che sono stati applicati 80 punti per chiudere la ferita sul viso, lunga 11 centimetri e profonda 3. Fortunatamente, la ferita non ha toccato organi importanti come i nervi o le ghiandole salivari.

Più importanti invece sono le ferite riportate alla mano sinistra dove sono stati danneggiati i nervi del dito mignolo e i tendini del pollice. Il diplomatico dovrà restare in ospedale per 3 o 4 giorni e ci vorranno alcuni mesi per riacquistare la piena sensibilità della mano.

L’incidente è avvenuto presso il centro dell’arte di Seul, mentre l’Ambasciatore di preparava a tenere il suo discorso sulle prospettive di pace della Penisola Coreana.

L’aggressore, Kim Ki-jong, di 55 anni, era noto alle forze di polizia per essersi reso protagonista in passato di gesti simili. Durante il suo attacco ha gridato “Sud e Nord Corea debbono riunificarsi”, toccando la difficile situazione in cui vivono le due Coree dopo la guerra del 1950-53, che tecnicamente è ancora in corso in quanto non si conclusa con un Trattato di pace, ma con un armistizio.

L’episodio avviene proprio mentre sono in corso le annuali esercitazioni congiunte con gli Stati Uniti, che puntualmente la Corea del Nord definisce preparatorie all’invasione. Tra l’altro proprio lunedì scorso la Corea del Nord ha effettuato i testi di lancio di missili a corto raggio, mentre nel 2013 minacciò di lanciare un missile nucleare su Washington.

Il Ministero degli Esteri Sudcoreano ha condannato il folle gesto e ha promesso che saranno riviste le misure di sicurezza delle ambasciate. Il Presidente Park Geun-hye, che si trova in visita nel medio oriente, ha dichiarato che “ciò che è accaduto non è solo un attacco fisico all’Ambasciatore ma all’alleanza USA-Cora del Sud e questo non sarà tollerato”.

Lippert, 42 anni, è diventato Ambasciatore lo scorso ottobre. In passato è stato assistente del Segretario alla Difesa per gli Affari Asiatici e consulente per la politica estera del Presidente Barack Obama, quando questi era ancora senatore.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Task Force USA in rotta verso il Venezuela contro il narcotraffico

Read More →