Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Atletica  >  Current Article

Padova, capitale dell’Atletica Leggera per due giorni

By   /   20 Febbraio 2015  /   Commenti disabilitati su Padova, capitale dell’Atletica Leggera per due giorni

atleticaLa città di Padova torna capitale dell’’atletica, dopo quasi otto anni dopo l’’appuntamento estivo del 2007, la Città del Santo si prepara ad ospitare i Campionati Italiani Assoluti Indoor. La più attesa rassegna invernale dell’’atletica farà passerella, sabato 21 e domenica 22 febbraio, al Palaindoor, la struttura che dall’inizio del 2014 rappresenta uno degli impianti italiani di maggior interesse per l’atletica al coperto. Nel corso di un fine settimana di gare, seguito dalle telecamere di Rai Sport, i migliori atleti azzurri andranno a caccia delle 26 maglie tricolori in palio, 13 maschili e altrettante femminili.

Quest’anno si festeggiano 46 anni dalla prima edizione dei Campionati Italiani Assoluti Indoor, la prima si svolse nel 1970 a Genova. Per il Veneto si tratta di una novità assoluta: la rassegna tricolore al coperto non si è mai disputata in regione. Padova, già sede dell’’edizione estiva dei Campionati Italiani Assoluti del 2007, ospitata dallo stadio Euganeo, succede ad Ancona che è stata sede delle ultime cinque edizioni della rassegna assoluta in sala. Quest’’anno, così come nel 2014, il Palaindoor di Padova ha già ospitato i Campionati Italiani di prove multiple.

Sabato e domenica saranno assegnati ventisei titoli: 24 individuali più le due staffette 4×1 giro. Il programma tecnico si svilupperà tra corse (60, 400, 800, 1500, 3000 e 60 ostacoli), salti (alto, asta, lungo, triplo), lanci (peso), marcia (5 km per gli uomini, 3 per le donne) e, appunto, la staffetta. La “due giorni” di Padova concluderà anche i campionati italiani indoor di società (campioni uscenti, Studentesca Cariri tra gli uomini e Bracco Atletica tra le donne), oltre ad assegnare i titoli assoluti di club (scudetti 2014 a Fiamme Gialle tra gli uomini e Bracco Atletica tra le donne).

I vincitori del maggior numero di maglie tricolori indoor sono ancora in attività. Il pesista vicentino Paolo dal Soglio e il saltatore Fabrizio Donato hanno vinto, in carriera, 14 titoli a testa: Dal Soglio, ovviamente, ha primeggiato solo nel peso; Donato si è diviso fra triplo (11 ori) e lungo (3). Tra le donne, le plurivincitrici, con dieci titoli a testa, sono l’altista Sara Simeoni, la velocista Manuela Levorato e la mezzofondista Elisa Cusma Piccione. Quest’ultima, a Padova, avrà l’occasione per arricchire il bottino tricolore, staccando le illustri colleghe. Tra gli atleti più titolati, anche due padovani, la pesista Chiara Rosa (cinque titoli indoor, ma 15 complessivamente) e l’astista Giorgio Piantella (sei titoli in sala).

Gli iscritti alle gare individuali risultano 443 (218 uomini e 225 donne). Ad esse andranno aggiunte una quarantina di staffette. Annunciati in campo maschile, Michael Tumi (60), Matteo Galvan (400), Hassane Fofana (60 ostacoli), Silvano Chesani (alto), Fabrizio Schembri (triplo). Tra le donne, Federica Del Buono (3000), Giulia Alessandra Viola (1500 e 3000), Marzia Caravelli (60 ostacoli), Eleonora Anna Giorgi (marcia), Alessia Trost e Desiree Rossit (alto), Roberta Bruni (asta), Simona La Mantia (triplo) e Chiara Rosa (peso).

Atleti e tecnici sono tutti concentrati sulle gare del week end, ma non possono scordarsi che a mezzanotte di domenica, scade il termine per la realizzazione degli standard previsti dalla Fidal per la partecipazione ai Campionati Europei indoor di Praga (6-8 marzo). Padova sarà anche l’’ultima spiaggia azzurra.

    Print       Email

You might also like...

Da Parcesepe a De Benedictis, cambio di tecnico per De Luca

Read More →