Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Ripresi gli attacchi aerei sullo Stato Islamico

By   /   24 Gennaio 2015  /   Commenti disabilitati su Ripresi gli attacchi aerei sullo Stato Islamico

F-35 Lightning II instructor pilots conduct aerial refuelingIeri la coalizione guidata dagli Stati Uniti ha effettuato ben 25 sortite aeree contro obiettivi dello Stato Islamico.

In un comunicato emesso dal Combined Joint Task Force, che guida le operazioni, viene precisato che 13 raid sono stati condotti in Iraq, di cui 8 su Mosul, colpendo 4 unità di militanti islamici e distruggendo una varietà di equipaggiamenti e infrastrutture.

12 raid aerei, tra cui 10 alla periferia della città di Kobani, colpendo diverse unità di combattenti islamici che da mesi assediano la città. Una sortita ha distrutto un mezzo mobile per le trivellazioni.

Gli attacchi fanno parte di una più vasta operazione che, secondo il Wall Street Journal, Americani e Iracheni stanno preparando e che verrà lanciata quest’estate per riconquistare Mosul, la capitale dell’auto proclamato Stato Islamico, tra l’Iraq e la Siria.

Intanto, ieri 5 soldati libanesi e 9 militanti hanno perso la vita in uno scontro a fuoco avvenuto nel villaggio di Ras Baalbek, nei pressi di Arsal. Nessun gruppo ha rivendicato la responsabilità dell’attacco, ma l’area in questione è stata oggetto di molte incursioni, specialmente lo scorso agosto, quando i militanti islamisti catturarono un certo numero di soldati libanesi, alcuni dei quali sono stati poi uccisi.

La situazione in Libano è peggiorata da quando è scoppiata la guerra in Siria e ancora oggi, dallo scorso maggio, il Paese è senza un Presidente.
di Vito DiVentura

    Print       Email

You might also like...

La politica muscolare della Turchia destabilizza il Mediterraneo

Read More →