Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Current Article

Amsterdam e Berlino le mete più ambite per festeggiare il Capodanno 

By   /   27 Dicembre 2014  /   Commenti disabilitati su Amsterdam e Berlino le mete più ambite per festeggiare il Capodanno 

capodanno-2015“Natale con i tuoi…” recita il proverbio, ma sono sempre di più quelli che approfittano delle vacanze natalizie per regalarsi un bel viaggio.

I giovani, in particolare, si distinguono per la crescete voglia di partire e visitare posti nuovi. Ma, si sa, è tempo di austerity anche per le vacanze e proprio i giovani sono i più colpiti. Molto spesso però, chi dispone di un budget limitato cerca di sopperire alle mancanze con la furbizia e chi può si organizza con largo anticipo risparmiando anche cifre notevoli. E’ quanto si legge in una nota del CTS – Centro Turistico Studentesco e Giovanile.

E a questo punto dove vanno in vacanza i giovani italiani? In vetta alla classifica domina come sempre il vecchio continente, così Berlino ed Amsterdam diventano le città più gettonate per le partenze di fine anno. A seguire, immancabili e intramontabili, Parigi, Londra e Barcellona. La formula di viaggio preferita è quella dei week end lunghi e mette in conto una spesa che parte da 280 euro. Sempre più spesso i giovani approfittano del periodo di vacanze natalizie per seguire dei corsi di lingua. Succede principalmente con gli studenti universitari che rispolverano la lingua mentre si godono i divertimenti di fine anno.

I soci più adulti del CTS, una fascia tra i 25 e i 40 anni, preferiscono invece città più tranquille, se vogliamo, come Vienna, Praga e Budapest. Sul lungo raggio è New York la meta preferita, soprattuto per salutare l’arrivo del nuovo anno. Ma c’è anche chi sceglie il caldo, per godersi il mare e le spiagge dorate del Messico o delle Maldive.

In Italia le destinazioni più ambite sono, neanche a dirlo, Roma, Firenze e Venezia, ma anche Rimini riscuote un certo successo come capitale del divertimento per i giovani. “Si riscontra una brusca battuta d’arresto per i paesi del nord Africa, causata principalmente dall’instabilità politica. Fa eccezione solo il Marocco, paese politicamente stabile, che si presta ad un pubblico sia di giovani che di famiglie” – afferma Maurizio Casatriste Responsabile Outgoing di CTS.

Qualunque sia la meta, quando si parla di viaggi, l’importante è aprire il cuore e la mente verso nuovi orizzonti.

di Marta Parcesepe

    Print       Email

You might also like...

Chi mangia cioccolato è meno depresso!

Read More →