Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Libri  >  Current Article

I Dodici Bambini di Parigi

By   /   19 Dicembre 2014  /   Commenti disabilitati su I Dodici Bambini di Parigi

i-dodici-bambini-di-parigi-frontLa Multiplayer.it Edizioni sta compiendo delle scelte editoriali estremamente interessanti. Il romanzo storico di Tim Willocks mi ha rapita e catapultata al centro di una storia meravigliosamente avvincente. Il primo contatto con il romanzo inizia con la copertina realizzata da Larry Rostant e definirla d’impatto è davvero riduttivo. Il secondo elemento che colpisce è la mole del volume. Non fatevi influenzare. Nonostante l’aspetto massiccio il romanzo di Tim Willocks è talmente coinvolgente da far rasentare la lettura in apnea.

  “I Dodici Bambini di Parigi” diventeranno la vostra ossessione. Sentirete la necessità di leggere e leggere ancora per sapere come finirà il romanzo ma, contemporaneamente, nutrirete la speranza che il romanzo non finisca mai. Ogni pensiero dei protagonisti sarà il vostro. Sarà come vivere all’unisono con i protagonisti. Respirerete, soffrirete, odierete e amerete con loro. Desidererete la vendetta e la salvezza. Un’esperienza bellissima che solo alcuni scrittori sanno regalare ai lettori. Il romanzo è ambientato a Parigi nel 1572. La Città è decadente e marcia fino in fondo. Si tratta di una Città ricca di contraddizioni. Ricchezza e Povertà. Spiritualità e depravazioni. Tradimento e lealtà. Pietà e crudeltà. Un luogo dove cospiratori, assassini e pervertiti si muovono con disinvoltura e si sentono nel loro elemento. Come ogni grande romanzo la trama è ricca di colpi di scena e l’intreccio tra personaggi maggiori e minori è magistrale. È il 23 agosto del 1572, la Notte di San Bartolomeo. Sta per iniziare uno dei massacri più efferati della storia europea. L’arco temporale coperto dal romanzo pur essendo estremamente breve è ricchissimo d’avvenimenti. Parigi diviene lo scenario di una sanguinosissima e raccapricciante strage. Gli Ugonotti, Protestanti Calvinisti, sono le vittime designate, il bersaglio su cui sfogare tutti gli istinti più bassi. Tutto è consentito.

  parigi1Gli uomini, le donne e i bambini coinvolti si ritroveranno catapultati in un vortice di violenza insensata, senza freni o limiti. In questo scenario infernale Mattias Tannhauser si trova a Parigi alla disperata ricerca della moglie Carla. Carla è stata invitata alle nozze tra Margherita di Valois ed Enrico III di Navarra. Il matrimonio dovrebbe consacrare la riconciliazione tra Cattolici e Ugonotti ma non sarà così. Proprio questo lieto evento scatenerà la violenza dei Cattolici trasformando la città in una trappola mostruosa. Mattias Tannhauser affronterà prove inimmaginabili per salvare Carla e la figlia che porta in grembo. I due sono al centro di una spietata congiura … La folle lotta per sopravvivere unirà ancora di più i due protagonisti. L’autore realizza un tale intreccio tra i personaggi da rendere il suo romanzo un divenire di narrazioni che si sovrappongono rendendo l’opera fluida e ben amalgamata. Tim Willocks costruisce il romanzo su sentimenti estremi e coinvolgenti. Tutti i personaggi sono costruiti in modo perfetto e sfaccettati in modo impeccabile. Ogni personaggio è curatissimo e funzionale alla buona riuscita del romanzo. Tutto funziona in modo perfetto e se questo si somma ad un ritmo narrativo talmente incalzante da lasciare senza fiato. Piacerà sicuramente agli amanti del romanzo storico e a chi ama le storie d’amore non edulcorate.

  Bisogna sottolineare che I Dodici Bambini di Parigi è molto violento e quindi consigliato ad un pubblico adulto. Da non perdere! Tim Willocks. I Dodici Bambini di Parigi, Multiplayer.it Edizioni, 2014, euro 19,00, pagine 738.

 

 

Di Laura Ester Ruffino

    Print       Email

You might also like...

Più Libri Più Liberi: cancellata l’edizione 2020

Read More →