Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Current Article

Assisi accoglie Mairead Maguire

By   /   22 Novembre 2014  /   Commenti disabilitati su Assisi accoglie Mairead Maguire

MaireadAssisi gode, a livello mondiale, di una stima e fama di città della pace anche e sopratutto per la presenza di San Francesco. Tanti hanno come metà, almeno una volta nella vita, di recarsi nella città della pace, nella città del poverello di Assisi. Tante le persone, pellegrini, turisti, gente semplice, uomini di cultura, scienziati, gente di spettacolo, uomini di governo di molti Stati anche non cristiani, Nobel e personalità di ogni genere che sono attratti da Francesco.

Anche oggi la Città della Pace ospiterà un Premio Nobel, al Palazzo del Monte Frumentario, Mairead Maguire e Patrizio Paoletti, dalla quale iniziativa è nato il forum internazionale “21 Minuti”, all’interno del quale si inserisce il Dialogo sulla Pace.

Il Dialogo sulla Pace nasce dalla consapevolezza e dalla necessità di mettere in campo azioni concrete, sia da parte di cittadini che delle istituzioni, che possano essere utili per fronteggiare la dilagante crisi economica e le tensioni sociali che ne derivano. Basandosi infatti sugli ultimi dati ufficiali, in Italia sono oltre 6 milioni le persone in povertà assoluta, pari al 9,9% della popolazione. Si tratta di un dato che è esattamente il doppio di quello del 2007, ultimo anno di crescita del PIL prima del periodo, durato sei anni, che ne ha visto prevalere il segno negativo, dati Istat ottobre 2014.

Un dato che ormai riguarda tutto il Paese, e non solo il Sud, e una fascia di età più estesa, che non colpisce solo gli anziani, ma anche i giovani e i giovanissimi. Si stima infatti che oggi nei Paesi OCSE siano 76,5 milioni i bambini che vivono in povertà. Sono queste le “nuove povertà”, dilaganti ormai in tutta Europa. Le difficoltà economiche, la perdita del lavoro o una malattia improvvisa contribuiscono ad alimentare il disagio nelle famiglie italiane. E proprio l’incapacità di collocarsi all’interno di un nuovo contesto sociale contribuisce ad acuire sempre di più le tensioni sociali, che possono sfociare in conseguenze gravi per la convivenza civile tra i popoli.

Su queste basi e con l’obiettivo di indagare il ruolo del rapporto conoscenza-consapevolezza nel futuro pacifico che l’umanità cerca di costruire, Mairead Maguire e Patrizio Paoletti affronteranno il loro Dialogo sulla Pace.

Mairead Maguire, britannica, è una pacifista attiva, insignita nel 1976 del Premio Nobel per la Pace, dopo aver dato vita insieme a Betty Williams e al giornalista Ciaran McKeown alla Community of Peace People, un movimento a favore della pace nel conflitto nordirlandese. Membro dell’International Peace Council e fondatrice della Nobel Womens Initiative, crede che la violenza e le guerre nel mondo avranno fine solo quando gli eserciti saranno aboliti e le nostre società si fonderanno non sulla violenza o la minaccia di violenza, ma sui diritti umani e sulle leggi internazionali. Patrizio Paoletti è un pensatore poliedrico e innovativo, impegnato da oltre 30 anni nell’approfondimento dei concetti di comunicazione relazionale e sostenibilità. Consapevole dell’importanza della pedagogia per lo sviluppo della persona e della necessità di una relazione di qualità fra gli uomini.

    Print       Email

You might also like...

Dipendenza da smartphone: giovani a rischio

Read More →