Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Musica  >  Current Article

Do they know it’s Christmas? Band Aid 30 contro Ebola

By   /   20 Novembre 2014  /   Commenti disabilitati su Do they know it’s Christmas? Band Aid 30 contro Ebola

music-band-aid-30-artwork-586x586Nel Natale del 1984 alcuni tra gli artisti inglesi più in vista dell’epoca si riunirono per beneficenza cantando “Do they know it’s Christmas?”. Il brano, scritto da Bob Geldof e Midge Ure, era dedicato alla carestia che aveva colpito l’Etiopia e riuscì a vendere oltre tre milioni di copie, smuovendo le coscienze e i portafogli.

Oggi la storia si ripete. L’edizione 2014, a trent’anni dal primo Band Aid punta a finanziare la ricerca contro ebola oltre alle cure per tutti coloro che sono stati coinvolti nell’epidemia in Africa Occidentale.

La canzone è la stessa, il testo è stato appositamente modificato e l’obiettivo è ugualmente importante.

Se a contribuire al successo della prima edizione cui furono artisti del calibro di George Michael, Phil Collins, Duran Duran, Frankie Goes To Hollywood, Culture Club, Paul Young e Sting, oggi le star sono cambiate. Così a cantare contro ebola ci sono, tra gli altri, One Direction, Ellie Goulding, Rita Ora, Ed Sheeran ed Emeli Sande, ma anche Chris Martin e Sinead O’Connor. Menzione a parte per Bono che ritroviamo in entrambe le occasioni. Tutti ovviamente hanno dato il loro contributo a titolo gratuito e l’intero incasso sarà devoluto in beneficenza.

Oltre un milione di sterline guadagnate nei primi quattro minuti dopo la presentazione durante l’X Factor inglese. Il brano è disponibile a 1,29 euro su iTunes e, neanche a dirlo, ha già conquistato il mondo. “Questo Natale non c’è pace né gioia nei paesi dell’Africa Occidentale. La loro unica speranza è quella di essere vivi”, così recita la canzone e con queste prospettive certo è impossibile festeggiare, ma nel nostro piccolo tutti possiamo fare qualcosa.

di Marta Parcesepe

    Print       Email

You might also like...

Gibson e Chapter 11: dichiara fallimento lo storico produttore di strumenti musicali

Read More →