Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Cina e Stati Uniti fanno importanti passi avanti nelle relazioni bilaterali

By   /   12 Novembre 2014  /   Commenti disabilitati su Cina e Stati Uniti fanno importanti passi avanti nelle relazioni bilaterali

Obama e Xi 2Durante la conferenza congiunta tenuta ieri nella Grande Sala del Popolo di Pechino il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, e il Presidente Cinese, Xi Jinping, hanno dichiarato di voler ridurre punti di tensione tra i due Paesi.

Importanti promesse sono state fatte da entrambi le parti, in particolare sulle emissioni di gas serra, sulla cooperazione militare e economica e, soprattutto, sulla trasparenza delle reciproche relazioni.

Alcune aree di disaccordo comunque restano specialmente sui temi dei diritti umani e della protesta studentesca di Hong Kong a favore di una maggiore democrazia. Per quanto riguarda la Cina invece, quest’ultima chiede agli Stati Uniti di essere considerata allo stesso livello.

Credo che il Presidente Xi ed io abbiamo una comune visione su come debbano svilupparsi le relazioni reciproche dei nostri due Paesi. Abbiamo ancora alcune aree di disaccordo, ma saremo trasparenti nelle nostre intenzioni e lavoreremo per ridurre tali differenze”, così si è espresso Obama.

Tuttavia, secondo gli americani, il Presidente Xi, oltre a consolidare il proprio potere, ha riacceso le dispute territoriali marittime con i Paesi confinanti e ha continuato a effettuare attacchi informatici contro gli Stati Uniti. Ma soprattutto gli Stati Uniti sono molto preoccupati da un riavvicinamento alla Russia di Putin, proprio mentre l’Occidente se ne sta sempre più distanziando.

Di contro la Cina rimane molto scettica sulle reali intenzioni degli Stati Uniti in Asia, poiché l’incremento delle relazioni industriali ed economiche con i Paesi Asiatici limita l’espansione e l’economia cinese.

Il Presidente Xi ha infatti affermato che “L’Oceano Pacifico è grande abbastanza per accogliere entrambe le potenzialità di USA e Cina”.

Non solo, visti i risultati elettorali di medio termine, vinti dai Repubblicani e reso più deboli i Democratici e quindi Obama, la Cina si chiede se il Presidente sia l’interlocutore giusto ovvero se possa mantenere fede alle affermazioni e agli impegni internazionali.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

USA ed Europa sempre più distanti

Read More →