Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Green Blood

By   /   27 Ottobre 2014  /   Commenti disabilitati su Green Blood

GB 1La prima reazione prendendo in mano un numero di questo manga è di curiosità!

Un manga con ambientazione western nel 2014? Perché un autore giapponese dovrebbe realizzare un’opera con ambientazione americana atipica? Tutte queste domande spero avranno una risposta a Lucca Comics & Games 2014 dove tra gli ospiti Planet Manga c’è l’autore di Green Blood,  Masasumi Kakizaki.

Green Blood ci mostra una Manhattan realistica, popolata da immigrati, con un tasso di criminalità altissimo, con saloon, donne dai facili costumi, alcool di pessima qualità ed ovviamente tanta violenza.

Il West è da sempre un periodo storico affascinante, basti pensare alle grandi quantità di film di genere o dei fumetti con questa ambientazione (uno su tutti Tex) ma comunque è anche stato un periodo buio, fatto di pionieri della civilizzazione e di uomini rudi che hanno dovuto imparare sulla propria pelle che l’unica legge che vale alla frontiera è quella del più forte.

GB3I protagonisti della serie sono i fratelli Burns. Luke, il fratello minore, è un ragazzo dall’inesauribile ottimismo che lavora come scaricatore di porto al five points, il suo personaggio incarna il “sogno americano”, desidera uscire dal ghetto, vivere bene ed onestamente. Il fratello maggiore si chiama Brad, all’apparenza uno scansafatiche perdigiorno perennemente disoccupato. In realtà Brad è un killer, per la precisione il killer più temuto di tutti, Grim Reaper, il triste mietitore. Brad fa parte di una gang, la più spietata e temuta di tutto five points: i Grave Digger ovvero i becchini.

Nessuno sa della doppia vita di Brad, in primis suo fratello che non lo ritiene capace di gesti violenti. Tuttavia la necessità di denaro, protezione e una sorta  di “missione” determinano per Brad una vita fatta di omicidi a sangue freddo.

Una delle caratteristiche che prevalgono nel manga di Kakizaki è la dualità e diversità tra i due fratelli Burns, da una parte una figura positiva, forse perfino troppo stereotipata rappresentata da Luke mentre dall’altra c’è Brad, misterioso, che mostra il suo lato sincero solo al fratello ma che finge di essere un’altro per non turbare il loro equilibrio e per non far svanire il sogno che li ha portati in USA.

Oltre alla trama intrigante ed originale il manga di Kakizaki si caratterizza anche per i disegni, magnifici e pieni di dettagli.

GB2Le tavole di questo mangaka sono una gioia per gli occhi, dettagliate ma mai confusionarie, con uno storytelling sempre chiaro e con un’attenzione particolare ad una regia spettacolare.

Green Blood in Italia è pubblicato da Planet Manga. Il manga di Kakizaki è formato da 5 volumi, quindi si tratta di un’opera adatta anche a chi non apprezza le storie lunghe o “infinite”. Della serie esistono due versioni, normale  e Deluxe, oltre ad un prezzo diverso la Deluxe si caratterizza per la presenza della sovracopertina, pagine a colori ed una stampa migliore.

All’imminente Lucca Comics & Games 2014 oltre alla presenza di Kakizaki nel padiglione Panini Comics sarà presentato e venduto in anteprima il cofanetto Deluxe di Green Blood. Un’occasione unica per acquistare questa serie e magari farsi fare l’autografo dall’autore.

Un manga veramente interessante, appassionante che non dovrebbe mancare nella collezione di ogni amante del buon fumetto.

 

Consigliato ad un pubblico adulto.

 

 

Green Blood. Panini Comics. Brossurato, 200 Pag. BN, Euro 4,50 (6,50 Deluxe)

 

 

 

di Ruffino Renato Umberto

 

    Print       Email

You might also like...

Toomics e Prankster Comics insieme

Read More →