Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Current Article

Halloween, un tranquillo weekend di paura

By   /   22 Ottobre 2014  /   Commenti disabilitati su Halloween, un tranquillo weekend di paura

halloween

Zucche, travestimenti, caramelle e film dell’orrore: ormai la festa di Halloween è diventata un classico anche dalle nostre parti. E se vogliamo andare oltre il tradizionale “dolcetto o scherzetto”, quale occasione migliore per un divertente weekend di paura? Vicine o lontane, le alternative sono tutte di grande suggestione.

Ricordata ancora come “la città delle streghe”, Salem, in Massachusetts conserva tutto il suo fascino. Alla fine del diciassettesimo secolo, questa piccola città, non lontano da Boston, fu teatro di sanguinosi processi contro molte donne accusate di stregoneria. Oggi in città sono molti i luoghi che ricordano quei tragici avvenimenti, dal cimitero di Garrows Hill, al Salem Witch Museum, fino alle abitazioni di alcune delle potenti streghe o presunte tali.

Chi non ha sentito parlare del celebre fantasma delle Highland? Impeccabile nel tradizionale kilt si aggira per le stanze dell’antico castello di Stirling in Scozia, spesso in compagnia di alcune personalità del passato, come la Regina Maria, soprannominata “pink lady” per il suo lungo abito rosa. La piccola cittadina è pervasa di un alone di mistero e vanta dunque l’atmosfera ideale per una festa spettrale.

Famosa come una delle città più romantiche del Mondo, meta ideale di artisti e coppie innamorate, anche Parigi ha i suoi “scheletri nell’armadio”! L’anima macabra della capitale francese si nasconde nei sotterranei della città dove si possono visitare le suggestive catacombe. All’insaputa di molti ignari turisti, chilometri di tunnel sotterranei ospitano i resti dei numerosi defunti che, nel diciottesimo secolo, non trovarono degna sepoltura nel Cimitero degli Innocenti.

Come dimenticare il Conte Dracula? Visitare il castello di Bran in Transilvania è un’esperienza “terrificante” se ci si concentra sulle strane crepe, i passaggi nascosti e gli angoli bui. La residenza di Vlad l’Impalatore, descritta nel celebre romanzo di Stoker è oggi monumento nazionale in Romania.

Così streghe, vampiri, scheletri e fantasmi diventano un’ottima compagnia per scoprire luoghi e atmosfere allo stesso tempo incantevoli e raccapriccianti.

Per informazioni: www.homeaway.it

 di Marta Parcesepe

    Print       Email

You might also like...

50 minuti di corsa per smaltire un muffin: lo dicono gli esperti.

Read More →