Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Nuoto  >  Current Article

Agli Europei di Berlino splendido oro per Tania Cagnotto

By   /   20 Agosto 2014  /   Commenti disabilitati su Agli Europei di Berlino splendido oro per Tania Cagnotto

Tania CagnottoTania Cagnotto arriva a quota venti medaglie agli europei. Ma quella di oggi ha un sapore particolare, quello dell’oro. La tuffatrice italiana si laurea campionessa europea dal trampolino di un metro con il punteggio di 289,30.

La soddisfazione per Tania è enorme ed è tutta racchiusa nelle sue dichiarazioni “Sono felice perché tenevo molto a questa gara. Sapevo di poter vincere, ma anche che non ero preparata al 100%. Peraltro nelle eliminatorie ho saltato molto meglio che in finale e l’errore nell’uno e mezzo rovesciato con un avvitamento e mezzo mi sarebbe potuto costare la medaglia d’oro. Mi stavo arrabbiando e avevo consentito a tutte le avversarie di ridurre sensibilmente lo svantaggio. Dovevo chiudere la serie eseguendo un tuffo dei miei e ci sono riuscita, ma che rischio! L’esperienza in questo sport è determinante. Ciò significa che sarò competitiva finché il fisico mi sosterrà pur senza allenamenti massacranti. Fino a stamattina non avvertivo neanche la tensione, cresciuta appena sono entrata in piscina. Ho disputato una finale regolare e meritato di vincere. Mi spiace molto per Maria, per l’ennesimo quarto posto, ma sono convinta che ha la forza per recuperare e trasformare la rabbia in energia per il trampolino da 3 metri. Significa che sono diventata anziana, ma che ancora reggo l’avanzare delle più giovani. Il mio fisico è cambiato, la mia concezione dei tuffi pure, soprattutto dopo le Olimpiadi di Londra. Adesso riesco a vivere tutto con maggiore serenità e forse ne traggo beneficio anche a livello tecnico. Eppure non mi sembra sia passato così tanto tempo da quando partecipavo alle competizioni giovanili. La competizione da un metro ha tuffi semplici da eseguire. Nei tre metri aumentano le difficoltà e la mancanza di allenamento potrebbe venire fuori, così come nel sincro insieme a Francesca Dallapè. Intanto dedico questa medaglia a papà e ad Oscar Bertone che mi allenano insieme. Mi fa piacere che Oscar abbia deciso di aiutarci. E’ uno di famiglia, allievo di papà e cresciuto tra noi. Per me è uno stimolo in più nel corso delle sessioni di allenamento mentre papà resta il mio riferimento in gara. La squadra funziona. Ne sono convinta e contenta”.

In una giornata che oltre il magnifico oro di Tania, vede anche raggiungere la quota 300 medaglie dell’Italia nella storia degli europei, c’è un solo rammarico. Il quarto posto di Maria Elisabetta Marconi, che per la settima volta tra europei e mondiali, vede infrangersi il sogno di una medaglia.

    Print       Email

You might also like...

Federico Morlacchi è Record del Mondo nei 100 farfalla S9

Read More →