Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

Steven Gerrard dice addio ai Tre Leoni

By   /   21 Luglio 2014  /   Commenti disabilitati su Steven Gerrard dice addio ai Tre Leoni

537cb9eddfe55_GERRARDSteven Gerrard dice addio alla nazionale inglese. 14 anni dopo l’esordio contro l’Ucraina, sul terreno di Wembley, il centrocampista del Liverpool ha deciso di chiudere con la maglia dei Tre Leoni. Con 114 presenze (38 da capitano), Gerrard è terzo nella classifica dei calciatori con più presenze con la selezione inglese, a un solo cap da Beckam. Shilton con 125 è il recordman di questa particolare graduatoria.

“E’ un giorno triste per me”, ha detto al sito della Football Association. “Mi rattrista il fatto che non indosserò più la maglia dell’Inghilterra. Come prima cosa vorrei ringraziare la mia famiglia e i miei amici per tutto il loro supporto durante la mia avventura. E voglio ringraziare anche chi ha fatto parte della mia carriera internazionale, dai manager della Nazionale allo staff alla Fa e, ovviamente, a tutti i miei compagni con cui ho avuto la fortuna di giocare. E, in particolare, i tifosi sono stati eccezionali, non solo in Brasile dove ci hanno sostenuto nonostante i risultati deludenti”.

Tre Mondiali e tre Europei dispuati, 21 reti segnate, ma pochissime soddisfazioni hanno caratterizzato l’avventura del ragazzo di Whiston, fatto esordire da mister Kevin Keegan e passato attraverso le controverse gestioni di Eriksson, McClaren, Capello e Hodgson. Proprio all’ultimo ct, che lo volle premiare con la fascia da capitano nel mondiale brasiliano appena concluso, il centrocampista ha rivolto parole di ringraziamento “soprattutto per avermi dato la fascia da capitano sin dal suo arrivo, rendendomi l’uomo più fiero d’Inghilterra e permettendomi di coronare un sogno che avevo sin da piccolo”.

A 34 anni Gerrard potrà dedicarsi solo al Liverpool, unico club della sua fantastica carriera, che dal prossimo settembre guiderà nuovamente nel prestigioso palcoscenico della Champions League.

 di Luca Paradiso

    Print       Email

You might also like...

Qualificazioni Europeo 2020, Italia – Finlandia

Read More →