Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Capitan Tsubasa new edition N°1

By   /   7 Luglio 2014  /   Commenti disabilitati su Capitan Tsubasa new edition N°1

CapitanTsubasa1Quest’anno si giocano i Mondiali di calcio in Brasile; come ormai sanno anche i sassi l’Italia ha fatto una figura abbastanza misera venendo eliminata quasi subito e come conseguenza, oltre a simpatizzare per un’altra nazionale, i tanti appassionati di calcio si sono trovati con un vuoto incolmabile da riempire.

Fortunatamente per loro c’è la Star Comics che, con una scelta di tempo direi impeccabile, ha presentato la ristampa  di Capitan Tsubasa, ovvero del celebre manga (reso famoso in Italia con il cartone animato) Holly & Benji.

Chi è stato bambino tra gli anni 80 e 90 avrà sicuramente visto in Tv Holly & Benji, e certamente avrà tentato, con gli amici al parco sotto casa, qualche “tecnica segreta” di quelle viste durante il cartone, dal “tiro della tigre” di Mark Lenders alla temuta (nonché pericolosa) “catapulta infernale” dei gemelli Derrick.

Va subito detto che il manga differisce dal cartone animato per alcune parti, e cosa più importante, nel fumetto pubblicato dalla Star Comics vengono utilizzati tutti i nomi originali, quindi non troverete Holly ma Tsubasa ed al posto di Benjii leggerete Genzo.

Nel primo numero della serie (composta da 21 albi) facciamo la conoscenza con Tsubasa, giovanissimo appassionato di calcio e di Genzo talentuoso portiere, nonché capitano del team Shutetsu.

La rivalità tra i due inizierà da subito, quando Tsubasa, a sorpresa, riuscirà nell’impresa di segnare un goal a Genzo durante una sfida.

tsubasa2La contesa tra i due sfocerà in un’epica partita durante il torneo interscolastico dove tutti potranno ammirare la bravura di Tsubasa.

Una delle cose più fastidiose del cartone di Holly & Benji erano i tempi di narrazione delle partite, in pratica per vedere concluso un match ci volevano almeno 4 puntate di 30 minuti, senza parlare dell’ormai celebre “campo di calcio con l’orizzonte” che ha fatto venire i brividi ad intere generazioni di bambini che per riuscire ad intravedere la porta dovevano correre almeno 20 minuti.

Fortunatamente il manga si discosta nettamente dal cartone animato e già da questo primo numero ci saranno parecchie sfide e partite da leggere e da seguire.

L’autore, Yoichi Takahashi, si occupa sia dei testi che dei disegni della serie, se i disegni appaiono datati e parecchio minimal rispetto alle produzioni recenti del mercato giapponese la narrazione risulta invece ancora godibilissima e appassionante, ricca di eventi e ben strutturata.

Molti ricordano che la serie a cartoni di Holly & Benji con il tempo assunse una struttura da saga generazionale, con i ragazzi, ormai adulti, nelle ultime serie, che sbarcano in Europa e partecipano al Mondiale come nazionale Giapponese (ovviamente vincendolo).

tsubasa3Purtroppo la pubblicazione di questa edizione del manga si dovrà fermare prima della serie “World Youth” per una causa legale legata ai diritti della Coppa del Mondo tra l’autore e la FIFA. Infatti Takahashi avendo utilizzato le maglie ed i loghi originali, senza pagare i diritti d’autore, è stato al centro di un contenzioso durato alcuni anni con la FIFA, alla fine per risolvere la questione si è trovato un accordo che prevede il divieto di pubblicare questa saga all’infuori del Giappone.

Concludendo un manga storico, una delle serie che non possono mancare nella collezione di ogni appassionato di fumetto e di calcio che si rispetti.

Una lettura adatta a tutti, dai più piccoli che magari scoprono questi personaggi per la prima volta, ai più grandi che la rileggono con piacere dopo aver sognato durante l’infanzia di giocare al fianco di Tsubasa e Genzo in campionati appassionanti (su campi da calcio senza fine!)

 

 

Da leggere! Se non altro come consolazione per il mondiale della Nazionale Italiana!

 

 

 

Capitan Tsubasa New Edition N°1. edizioni Star Comics. Brossurato, BN, 352 Pag. Euro 6,00

 

di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Quattro chiacchere tra la nebbia: intervista a Rocchi e Carità

Read More →