Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Batman: Anno 2

By   /   30 Giugno 2014  /   Commenti disabilitati su Batman: Anno 2

Bat anno2Batman è uno dei personaggi dei fumetti più celebri ed amati di tutto il Mondo, sfido chiunque a non sapere chi sia Batman o come è fatto il suo costume.

Questo eroe è entrato nell’immaginario collettivo mondiale come pochi sanno fare, per restare in ambito di supereroi forse solo Superman, Spider-man e Wolverine possono rivaleggiare con Batman per quanto riguarda la popolarità.

La vita editoriale del Cavaliere oscuro è lunga, affollata di comprimari e di situazioni tragiche, pensiamo alle sue origini;  proprio per permettere ai lettori più giovani di comprendere bene le motivazioni di Batman  nel 1987 vide la luce la storia di Miller e Mazzucchelli intitolata “Anno 1”.

In questa celebre storia, come suggerisce il titolo, viene rinarrata la prima esperienza di Bruce Wayne come Batman, l’incontro con Gordon e l’installazione sul tetto del GCPD (Gotham City Police Department) del famoso Bat-segnale.

Ovviamente Anno 1 è diventato uno dei cicli di storie di Batman più amato dai lettori e quindi ristampato in vari formati ed edizioni;  per proseguire le avventure di un giovane Batman alle prime armi si decise di realizzare un seguito ideale, ovvero Batman: Anno 2.

batmananno 2Se in Anno 1 assistiamo ad un Batman “acerbo” in questo seguito abbiamo modo di conoscere una versione del Cavaliere oscuro già maturo e pronto ad ogni evenienza. La minaccia che dovrà fronteggiare, per non far sprofondare Gotham City nel caos, sarà il Mietitore, killer psicopatico che cerca in maniera distorta e violenta di fare giustizia nella folle Gotham.

Il Mietitore si rivelerà per Batman un avversario ostico al punto che dovrà scendere a compromessi con il crimine e addirittura spezzare il suo giuramento di non utilizzare armi da fuoco!

La cosa più sconvolgente per Bruce Wayne però sarà di trovarsi fianco a fianco con Joe Chill, ovvero con l’uomo che anni prima, nel buio vicolo di Crime Alley, uccise i genitori del giovane Bruce Wayne.

Oltre alla miniserie originale uscita su Detective Comics questa edizione Absolute di Anno: 2 contiene altre due storie, sempre legate al Mietitore, ovvero “Il cerchio si chiude” e “La vendetta del Mietitore”.

In  “Il cerchio si chiude” torna il Mietitore, ma non in veste di giustiziere violento ma in quelliodi killer psicopatico in cerca di vendetta nei confronti di Batman. Ovviamente non sarà il Mietitore “originale” a causare tanto terrore a Gotham, saranno i figli di Joe Chill bramosi di vendicare il padre.

Nella terza storia”La vendetta del Mietitore” il criminale con la falce riappare ma senza legami particolari con le due avventure precedenti, è più che altro un modo per riportare il personaggio nelle storie di Batman e dare una conclusione a questo trittico di avventure legate al personaggio.

Gli autori coinvolti in questa raccolta sono: Mike W. Barr, Alan Davis e Todd McFarlane.

Batman_anno_dueMike W. Barr è l’autore dei testi, storie molto discusse da alcuni per la scelta di far collaborare Batman con il crimine e addirittura con l’assassino dei propri genitori, oltre che di impugnare un’arma (cosa che non si vedeva dall’epoca delle storie di Bob Kane). Se la storia originale ed il suo seguito sono interessanti e mostrano un Batman al limite fisico e mentale, l’ultima storia non riesce ad essere molto convincente e Barr realizza una sceneggiatura francamente poco interessante e poco “utile” per definire la figura del tormentato Mietitore.

Alan Davis è uno dei maestri del fumetto made in UK con uno stile morbido dal tratto inconfondibile, il suo Batman è elegante e riesce a trasmettere una possanza fisica che  in pochi riescono ad eguagliare.

Todd McFarlane, artista canadese che diventerà celebre per Spider-man e per la fondazione della Image negli anni 90, mostra  uno stile inconfondibile dal tratto grottesco che lo renderanno uno dei disegnatori più amati della sua generazione.

Il volume edito dalla Rw-Lion è il classico formato Absolute; formato grande e cartonato.

L’edizione si presenta bene, non ci sono extra particolari come bozzetti, studi o script degli autori. Alcune pagine danno l’impressione che la colorazione sia parecchio “pastosa” forse un effetto causato dalla nuova colorazione in digitale.

Concludendo un volume da affiancare al cofanetto di Frank Miller uscito qualche tempo fa che conteneva Anno:1 e gli altri Absolute di Miller.

Pages: 1 2

    Print       Email

You might also like...

Hellboy omnibus vol. 1

Read More →