Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

USA. Il Generale Shinseki si dimette da Ministro per gli Affari dei Veterani

By   /   31 Maggio 2014  /   Commenti disabilitati su USA. Il Generale Shinseki si dimette da Ministro per gli Affari dei Veterani

Eric Shinseki_official_Veterans_Affairs_portraitLo scandalo di mala sanità colpisce il Ministro per gli Affari dei Veterani, Gen. Eric Shinseki, che ieri ha consegnato nelle mani del Presidente Barack Obama le sue dimissioni, richieste a gran voce da tutti gli schieramenti politici, dai Repubblicani ai Democratici.

Ric Shinseki, generale a 4 stelle, nato nelle Hawaii 71 anni fa da una famiglia di emigranti giapponesi – i suoi nonni si trasferirono da Hiroshima nelle Hawaii nel 1901-, è stato un eroe del Vietnam (ha riportato l’amputazione del piede destro), ed ha rivestito importantissimi incarichi ultimo dei quali Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, dal 1999 al 2003 sotto la presidenza di Bill Clinton e George W. Bush.

Nel 2009, durante la conferenza di Chicago, il Presidente Obama lo nominò  Ministro del Veterans Affairs (VA), ma è stato travolto dallo scandalo che ha coinvolto il sistema ospedaliero (Veteran Hospital Affairs) gestito dal suo ministero.

E’ stata la stampa che dapprima ha sollevato il caso delle lunghissime liste d’attesa a cui venivano sottoposti i reduci dai teatri operativi. In alcuni casi addirittura gente dal 2012 è ancora in attesa di essere visitata. E proprio le lungaggini burocratiche sono alla base della morte di 40 veterani di Phoenix. Si ritiene, infatti, che esistessero delle liste segrete e che almeno 1.700 pazienti non sono stati visitati entro 15 o 30 giorni, previsti dalla legge. Tra questi, ci sarebbero i succitati 40 veterani, mentre il Ministero VA ha appurato la morte di solo 23 veterani in campo nazionale.

Ho creduto in alcune persone e ho accettato come veritieri i rapporti che mi  sono stati presentati ed ora so che non lo erano, specialmente per quanto riguarda le liste d’attesa.  Non so spiegarmi la mancanza d’integrità morale di alcuni dirigenti delle strutture sanitarie. Questo è qualcosa che non ho mai incontrato in 38 anni di vita militare e perciò non voglio difendere ciò che è indifendibile, ma posso prendermi la responsabilità e lo faccio”.

Il mio impegno, personale e professionale, e la lealtà ai veterani, alle loro famiglie e ai sopravvissuti mi hanno dato la forza di dimettermi. La lealtà non è mai vacillata e mai vacillerà”, così l’ex Generale ha concluso il suo  indirizzo di saluto al personale del Dipartimento prima di dimettersi.

Prima di dimettersi, Shinseki ha introdotto alcuni cambiamenti: ha rimosso il responsabile del sistema medico VA di Phoenix, ha eliminato le ricompense per il 2014 ai dirigenti dell’organizzazione e introdotto un sistema temporale per la valutazione e l’accelerazione delle cure ai veterani.

Tuttavia, come lui stesso ha ammesso: “La situazione può essere migliorata, ma senza di me”. Dopo quasi 50 anni di servizio, di cui 38 servendo la patria in uniforme, il Generale lascia e la sua carica sarà assunta ad interim dal suo vice, Sloan Gibson.

di Vito Di Ventura

 

    Print       Email

You might also like...

La Corea del Nord celebra il suo fondatore

Read More →