Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

Euroleague Final Four: Maccabi sul tetto d’Europa

By   /   19 Maggio 2014  /   Commenti disabilitati su Euroleague Final Four: Maccabi sul tetto d’Europa

IMG_0758

Milano per una notte è stata la capitale del basket. Purtroppo per noi le Final Four non hanno visto nessuna formazione italiana giocarsi il titolo ma lo spettacolo è stato comunque superlativo. BasketCaffè era li a raccontare la sfida tra il Maccabi Tel Aviv ed il Real Madrid.

La palla a due é vinta da Schortsanidis, inserito in quintetto base da coach Blatt, ma il primo canestro della Finale 2014 é una tripla di Rudy Fernandez. La risposta del Maccabi é proprio del centro greco che nell’azione successiva manda anche un chiaro segnale a Rudy con il più classico dei “passaggi a livello”. Il canestro del +1 di Ohayon fa esplodere il Forum, se possibile ancor più giallo rispetto alla semifinale. Il Professore Devin Smith sale in cattedra: prima cancella Mirotic lanciato a schiacciare, poi segna contro Fernandez per l’8-5 di metà primo quarto. L’ex giocatore di Treviso non ha finito e con altri 5 punti porta i suoi sul 13-7. Pablo Laso inserisce Reyes: il capitano risponde con 4 punti in fila diventando il primo giocatore dei Blancos a segnare dal campo che non abbia scritto Rudy sulla schiena. Il primo quarto si chiude con il Real avanti 16-15.

Una terrificante schiacciata al volo di Fernandez (già a quota 10) apre il secondo periodo, ma é l’MVP Sergio Rodriguez ad infilare la bomba del 21-15, per un parziale di 14-2 che costringe Baltt al time out. Reyes continua a spiegare “baloncesto“: le difficoltà di Tel Aviv si rispecchiano nel fallo tecnico al loro coach. A muovere il tabellone ci pensa David Blu dalla lunetta. In un attimo il Maccabi si ridesta: Rice con 2+1 fissa il punteggio sul 26-20 con 5’50″ da giocare alla pausa. Il dodicesimo punto personale di uno straordinario Felipe Reyes riporta Madrid avanti di 9, ma aggrappato alla classe di Blu il Maccabi ritrova un minimo di inerzia che riaccende anche la marea gialla. A chiudere un bellissimo primo tempo ci pensa ancora David Blu con una tripla devastante per il 35-33 di metà gara.

Continua a leggere su Basketcaffè.com

 

    Print       Email

You might also like...

The last dance e la jersey mania

Read More →