Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Tecnologia  >  Current Article

Imparare al computer: ecco la nuovissima Google Classroom

By   /   12 Maggio 2014  /   Commenti disabilitati su Imparare al computer: ecco la nuovissima Google Classroom

Il futuro degli studenti è il computer, e le ultime novità dai colossi della rete sembrano dimostrare questa tesi che solo pochi anni fa appariva futuristica. Gli insegnanti entrano prepotentemente nel mondo di Google attraverso Classroom, la nuova applicazione lanciata dall’azienda di Mountain View pensata appositamente per le scuole. Le applicazioni già sfruttate da utenti e professionisti di ogni nazione (come Google Drive, ottimo sostituto della meno capiente Dropbox, oppure Docs) diventeranno uno strumento chiave nel rapporto fra insegnanti e studenti.

Google Classroom si presta bene per diventare essenziale nell’apprendimento scolastico e universitario: ormai le slide sono sempre più utilizzate nelle aule, e con un sistema di questo tipo avere il materiale diventerà sempre più semplice. Ma la vera novità di Classroom sta nella possibilità di fare anche una «consegna dei compiti» telematica: ogni studente potrà inviare, da casa, il compito svolto. Per i docenti, inoltre, sarà estremamente facile caricare la correzione del lavoro svolto e renderla visibile a tutti gli alunni; potenzialità, questa, interessante anche per quanto riguarda le soluzioni dei test e degli esami. Tutto il materiale precedentemente utilizzato dalla classe, inoltre, potrà comodamente essere archiviato in Google Drive.

Il sistema, per il momento, è disponibile solo in anteprima per chi è iscritto all’iniziativa Apps for education, per il momento riservata alle scuole; l’unico requisito in futuro sarà quello di avere un account Gmail.  Per quanto riguarda la privacy, già l’azienda di Mountain View si premunisce: i dati degli studenti non saranno utilizzati in alcun modo, e Classroom non ospiterà forme di pubblicità. Il web diventerà così una sorta di «aula digitale». In futuro, di conseguenza, sembra che non sarà possibile esimersi dall’avere un computer ed una connessione Internet funzionante; nel mondo del wifi, il personal computer di ogni studente diventa uno strumento sempre più importante. Se fino a qualche anno fa il possedere un proprio dispositivo personale era una sorta di rito di passaggio dalla scuola all’università, presto ogni ragazzo avrà bisogno di un supporto per coltivare le proprie esperienze digitali. Google Classroom ha tutti i presupposti per essere in grado di cambiare radicalmente la scuola degli anni Duemiladieci.

di Chiara Gagliardi

    Print       Email

You might also like...

Il fascino della roulette: storia ed applicazioni moderne

Read More →