Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Calcio Femminile  >  Current Article

Calcio femminile – Il Brescia è campione d’Italia, Napoli e Chiasiellis in B, spareggio Fimauto-Como

By   /   12 Maggio 2014  /   Commenti disabilitati su Calcio femminile – Il Brescia è campione d’Italia, Napoli e Chiasiellis in B, spareggio Fimauto-Como

BresciaIl Brescia entra nella storia del calcio femminile italiano centrando il  primo scudetto della sua storia. Nell’ultima giornata di campionato le ragazze guidate da Milena Bertolini hanno avuto la meglio per 2-1 contro le campionesse uscenti della Torres, davanti ai 2500 presenti all’Atleti Azzurri d’Italia, un vero e proprio record di presenze.

Decisivo il gol realizzato su rigore al primo minuto di recupero siglato da Linari; in precedenza le reti di Rosucci e della solita Panico avevano marcato il tabellino dell’incontro.

Una marcia trionfale quella delle leonesse bresciane, partite con l’obbiettivo di centrare la qualificazione in Champions League e capaci di inanellare 27 vittorie consecutive dopo la sconfitta alla terza giornata contro il Tavagnacco. Un gruppo forte e coeso che ha trovato in D’Adda e Zizioli una coppia di centrali pressocchè impenetrabili, coadiuvate dai terzini Linari e Zanoletti; il salto di qualità di Rosucci con i suoi 12 gol realizzati, supportata dalla verve di Bonansea e Cernoia sulle fasce, senza dimenticare il prezioso lavoro di Alborghetti, Prost, Nasuti e Costi, una dei nuovi volti di quest’anno.

In porta la sicurezza di Marchitelli nella prima parte di stagione ha certamente aiutato un reparto che l’anno scorso aveva subito qualche gol di troppo. Reparto che non ha in seguito risentito dell’infortunio del portiere titolare della nazionale, trovando in Ceasar (il prospetto più interessante non solo in Italia) una degna sostituta. In attacco i 35 gol realizzati da Sabatino (misteriosamente fuori dal giro della Nazionale) e il fondamentale apporto di Cristiana Girelli, tornata nella natia Brescia dopo le stagioni vissute da protagonista al Verona, hanno reso tutto più facile. Buono anche l’apporto della Tarenzi, sempre pronta quando è stata chiamata in causa.

Il resto è frutto dell’ottimo lavoro dell’intero staff guidato da mister Bertolini, capace di cambiare pelle ad una squadra già forte, e di renderla imbattibile durante l’intera stagione.

Per quanto riguarda gli altri verdetti, alle già retrocesse Scalese, Perugia ed Inter, si aggiungono il Napoli ed il Chiasiellis, che dopo sette stagioni consecutive lascia il massimo campionato. L’ultima retrocessione sarà sancita dallo scontro tra Fimauto e Como, con le venete che potranno usufruire del fattore campo e di due risultati su tre a loro favore.

Ricordiamo che dal prossimo anno il campionato sarà composto da 14 squadre, e che dalla stagione 2015/16 si passerà a 12, un pò come avviene nelle maggiori nazioni europee. Una scelta legata al bisogno di alzare il livello qualitativo e cercare di mettersi alla pari con le altre potenze femminili.

Risultati:

Grifo Perugia-Riviera di Romagna 0-4 (Caccamo, Baldini, Martin Garcia, Caccamo)

Mozzanica-Pordenone 0-1 (Paroni)

Tavagnacco-Verona 4-5 (Gabbiadini, Brumana, Mason, Bonetti (2), Gelmetti, Gabbiadini, Zuliani, Gabbiadini)

Fimauto-Chiasiellis 0-0

Firenze-Inter 1-2 (Nati, Cama, Salvatori Rinaldi)

Scalese-Napoli 2-1 (Fenili, Esposito, Panicucci)

Como-Res Roma 1-0 (Ricco)

Brescia-Torres 2-1 (Rosucci, Panico, Linari (rig.)

Classifica:

Brescia 87; Torres 82; Tavagnacco 78; Verona 68; Mozzanica 52; Riviera di Romagna 51; Pordenone 43; Firenze 37; Res Roma 36; Fimauto 31; Como 28; Chiasiellis 26; Inter 24; Napoli 23; Grifo Perugia 14; Scalese 10.

Verdetti:

Brescia Campione d’Italia

Brescia-Torres in Champions League

Fimauto-Como spareggio per non retrocedere in B

Chiasiellis, Inter, Napoli, Grifo Perugia, Scalese retrocesse in B

Dalla serie B vengono promosse Cuneo, Orobica, Zaccaria, Bari

di Massimo Merlo

    Print       Email

You might also like...

Mondiale Femminile: Francia 2 – Brasile 1

Read More →