Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Turchia, Corte costituzionale annulla parte riforma giustizia

By   /   11 Aprile 2014  /   Commenti disabilitati su Turchia, Corte costituzionale annulla parte riforma giustizia

Erdogan-640

La Corte costituzionale di Ankara ha dichiarato dichiarato incostituzionali gli articoli di una contestata legge approvata in febbraio che consentiva al governo di controllare il sistema giudiziario attraverso il Csm turco, l’Hsyk. In particolare, le disposizioni che danno al ministro della Giustizia il potere di nominare i membri del Hsyk, e l’ultima parola su nomine dei magistrati e procedure disciplinari.

La normativa era stata approvata dal parlamento – a maggioranza assoluta Akp, il partito di Erdogan – dopo l’esplosione della tangentopoli del Bosforo, il 17 dicembre, che ha coinvolto decine di personalità del regime e lo stesso premier.

Il Comitato internazionale per la Protezione dei Giornalisti (Cpj) ha scritto al premier turco Recep Tayyip Erdogan esprimendo allarme per le recenti misure adottate da Ankara contro la stampa indipendente, che allontanano il paese “dai principi e dalle pratiche che definiscono una vera democrazia”.

La Turchia è infatti il paese del mondo con più giornalisti in carcere e la stampa è sottoposta a pesanti pressioni. Nelle ultime settimane Twitter è stato vietato, Youtube bloccato, è stata approvata una legge restrittiva su internet e lo stesso Erdogan, rileva il Cpj, ha minacciato di chiudere anche Facebook.

di Elisa Cassinelli

    Print       Email

You might also like...

Attacco Huthi al petrolio saudita

Read More →