Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Egitto: elezioni presidenziali il 26 e 27 maggio

By   /   31 Marzo 2014  /   Commenti disabilitati su Egitto: elezioni presidenziali il 26 e 27 maggio

Commissione Eletorale egizianaIeri, durante una conferenza stampa tenuta ieri al Cairo, il Presidente della Suprema Commissione Elettorale Presidenziale (SPEC), giudice Anwar al-Assi, ha presentato il dettaglio delle prossime  elezioni presidenziali si terranno il prossimo 26 e 27 maggio.

Si tratta della prima elezione dopo la rimozione dell’ex Presidente Mohamed Morsi. In particolare, il giudice al-Assi ha stabilito che gli egiziani all’estero avranno 4 giorni per votare, dal 15 al 18 maggio, e che la presentazione delle candidature sarà aperta a partire dal 31 marzo fino al 20 aprile, mentre la campagna elettorale potrà iniziare a partire dal 3 maggio.

I risultati del primo turno elettorale saranno resi noti entro il 5 giugno. Il giudice al-Assi ha inoltre precisato che in caso di ballottaggio, lo stesso si terrà il 16 e 17 giugno e per gli elettori all’estero dal 6 al 9. Il nuovo Presidente sarà nominato dopo che saranno annunciati i risultati, al più tardi il 26 Giugno.

Mercoledì scorso l’ex Feldmaresciallo Abdel-Fattah al-Sisi ha annunciato le sue intenzioni di candidarsi. La sua popolarità è crescita dopo l’esautorazione da parte militare di Morsi, avvenuta lo scorso luglio, e secondo molti commentatori politici, l’ex Capo di Stato Maggiore e Ministro della Difesa non ha rivali e prevedono una sua vittoria facile. Oltre a al-Sisi, l’unico che ha annunciato le sue intenzioni di correre per le presidenziali è stato il capo della sinistra Hamdeen Sabahy.

Contro le decisioni della Commissione Elettorale potrà essere presentato appello prima dei risultati finali. Tuttavia, il Presidente ad interim Adli Mansour ha emesso un decreto presidenziale che protegge la Commissione Elettorale da eventuali appelli. Questa decisione è stata denunciata da alcune parti politiche, tra cui dalla sinistra di Sabahy che l’ha definita “incostituzionale” e  una “falsificazione della democrazia”.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Attacco Huthi al petrolio saudita

Read More →