Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

“Più basket in RAI”. Le società di serie A si mobilitano

By   /   7 Marzo 2014  /   Commenti disabilitati su “Più basket in RAI”. Le società di serie A si mobilitano

“Spettabili Signori, scriviamo la presente, prima ancora che nella nostra veste formale di proprietari e rappresentanti di squadre professionistiche di pallacanestro maschile di Serie A, come appassionati di tale pratica sportiva, per evidenziare e contestare le modalità del tutto inadeguate con cui il Basket viene trattato nell’informazione e nell’approfondimento da parte del Servizio Pubblico Televisivo.”

Inizia così la richiesta di tutte le maggiori squadre di basket italiane nei confronti della RAI. Promossa dall’Umana Reyer e sottoscritta da altre sedici società, la petizione punta ad essere firmata da tutti gli appassionati. La richiesta è una solo e molto semplice: più basket in RAI.

“Ritengo che non ci sia un rispetto del contratto nazionale di servizio – ha dichiarato Luigi Brugnaro, proprietario dell’Umana Reyer e primo promotore dell’iniziativa -, non c’è la dovuta proporzionalità di trattamento per quello che è secondo sport di squadra in Italia. Non ce l’ho con la Rai e stimo i professionisti che si occupano di pallacanestro. Ma è un servizio pubblico e il basket non esiste nella programmazione, nei notiziari e nei telegiornali”.

Il basket per ora continua ad essere il secondo sport più seguito d’Italia, con un coefficiente di riempimento del 77%, il doppio degli stadi di calcio ma, anche nella pallacanestro, i palazzetti sono oramai antiquati, piccoli e privi di basilari servizi. L’iniziativa di Brugnaro può essere sottoscritta da tutti a questo link, con la speranza che la RAI sia realmente recettiva e torni a dare visibilità ad uno sport spettacolare come il basket.

di Antonio Massariolo

    Print       Email

You might also like...

The last dance e la jersey mania

Read More →