Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Tecnologia  >  Current Article

La NSA “arruola” YouTube e Angry Birds

By   /   30 Gennaio 2014  /   Commenti disabilitati su La NSA “arruola” YouTube e Angry Birds

NSAarticoloLe nuove tecnologie sono di sicuro un aiuto quotidiano alla nostra vita. Basti pensare a quanto uno smartphone sia uno strumento indispensabile per chiunque. Ma come tutte le cose c’è la possibilità che qualcuno per e in nome di chissà quale bene supremo possa utilizzare questi mezzi contro i loro proprietari. E’ il caso, venuto alla luce da poco, della NSA, National Security Agency, organismo governativo statunitense che si occupa della sicurezza nazionale all’interno dei propri confini territoriali. Non parliamo di intercettazioni, hackeraggio o spionaggio nel termine classico della parola, ma di “raccolta di informazioni” attraverso le app scaricabili sul proprio smartphone. Le notizie trapelate parlano di due app su tutte che venivano utilizzate come vettore, sono quella di YouTube e quella di Angry Birds. Avete capito bene. Si parla proprio del famosissimo videogioco che conta quasi 2 miliardi di download e 9 varianti sul tema. La quantità di download rende chiaro il numero di device controllati dalla NSA. La mole di informazioni immagazzinate variano dal modello del telefono a l’età, dal sesso alla locazione GPS fino ad arrivare addirittura alle preferenze sessuali.
La NSA si è affrettata a rispondere a questa accusa dicendo che nulla di ciò da loro fatto è illegale per la legge americana e quindi nessun diritto dei loro cittadini è stato violato. Ovviamente il problema nasce per chi cittadino americano non è, ma è stato comunque spiato. Infatti il comitato di controllo, nominato dal presidente Obama, ha dichiarato illegali le azioni della NSA e inutilizzabili tutti i dati raccolti, in tempi record.

    Print       Email

You might also like...

Moto GP Valencia

Read More →