Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

Calcio femminile – Un nuovo duo in vetta, passi salvezza per Napoli e Inter

By   /   15 Gennaio 2014  /   Commenti disabilitati su Calcio femminile – Un nuovo duo in vetta, passi salvezza per Napoli e Inter

1546293_10203117151159168_293206543_nTutti i riflettori dell’ultima giornata del girone di andata del campionato di Serie A femminile erano rivolti alla sfida del Vanni Sanna tra la Torres ed il Brescia, in palio (Tavagnacco permettendo) il titolo di campione d’inverno.

Così come lo scorso anno, sono le ragazze di Milena Bertolini ad avere la meglio sulle rossoblù, in una gara il cui risultato finale rende merito alla migliore organizzazione e freschezza atletica mostrata dalle lombarde. Eppure al 16′, alla prima vera azione pericolosa, sono state le padrone di casa a portarsi in vantaggio, grazie ad un preciso colpo di testa della Fuselli. Il Brescia inizialmente ha subito il colpo, ma nel giro di due minuti è riuscito a ribaltare completamente l’incontro con due gol pressocchè identici. Prima era Sabatino a superare il portiere sardo dal limite dell’area di rigore, dopo appena un giro di lancette Cernoia, con la stessa precisione chirurgica, ha beffato nuovamente la Thalmann per il vantaggio bresciano. Nella ripresa il ritmo è calato e le due squadre hanno faticato a creare occasioni, salvo una clamorosa dalla Girelli che si è fatta ipnotizzare dalla Thalmann. Al minuto 77 è arrivato il capolavoro della Bonansea, che partita dalla propria metà campo ha dribblato quattro avversarie e, con freddezza di sinistro, ha messo in rete il 3-1 finale:  giusto sigillo per una prestazione da incorniciare per le bresciane, che adesso dovranno confermare a livello mentale la tenuta da capoclassifica.

Posizione che adesso occupa in coabitazione con il Tavagnacco, vincente per 3-2 nell’altro incontro di cartello contro il Verona. Protagonista assoluta la centrocampista Camporese, autrice di una tripletta. La prima rete giunge all’8′ con un perfetto  stacco di testa su azione di calcio d’angolo, il raddoppio al 24′ con un destro a fil di palo prima che le veronesi accorcino le distanze con il difensore Karlsson, giunta al settimo gol stagionale. Nella ripresa le padrone di casa spingono al massimo per pervenire al pareggio, creando delle buone occasioni, ma era ancora il Tavagnacco a gonfiare la rete sempre con la Camporese, questa volta con un diagonale alla sinistra della Ohrstrom.  Gabbiadini ad un quarto d’ora dalla fine ha riacceso le speranze delle veronesi, ma il risultato è rimasto di 2-3 al 90′. Per le friulane si tratta della settima vittoria consecutiva, a coronamento di un periodo in cui tutto sembra girare per il verso giusto. Negativo il trend casalingo invece per il Verona, giunto già alla quarta sconfitta in soli otto incontri.

Occasione mancata per avvicinarsi al Verona per la Riviera di Romagna, bloccata sullo 0-0 dal Perugia. Settimana difficile quella delle umbre, in cui mister Sciurpa ha rassegnato le dimissioni; la società ha optato per una soluzione interna affidandosi al già dirigente Giovanni Fiorucci. Padrone di casa non incisive sotto porta come nelle ultime uscite, merito anche della buona prestazione in fase difensiva delle ospiti, che conquistano un punto che dal punto di vista mentale può aiutare nell’affrontare con la giusta determinazione i prossimi incontri.

Il Mozzanica sbanca il campo del Pordenone per 3-0 e si insedia al sesto posto in classifica. Poco prima della mezz’ora sblocca il punteggio Scarpellini con un preciso rasoterra, nella ripresa Riboldi al 48′ raddoppia con un colpo di testa,  terza rete della Giacinti all’84’ per un successo che ripaga le ultime prestazioni poco sufficienti delle bergamasche. Troppo brutto per essere vero il Pordenone sceso in campo, tuttavia una sconfitta non ridimensiona l’ottimo cammino sin qui svolto dalle ragazze di Toffolo.

Si conferma squadra dal bottino pieno in casa la Res Roma, seconda solo a Torres e Tavagnacco per numero di punti conquistati tra le mura amiche. Questa volta a farne le spese è il Como, sempre ancorato all’unico punto conquistato sino ad ora lontano da casa. Risultato meritato per le giallorosse, anche se la prima frazione di gara ha visto le due squadre equilibrarsi. Alla mezz’ora l’episodio che sblocca la gara per merito della Coluccini che deposita in rete dopo un bell’assist della Nagni. Il raddoppio arriva in pieno recupero con la Fracassi, dopo azione di contropiede.

Torna alla vittoria la Fimauto Valpolicella, capace di andare a vincere sul campo del Chiasiellis per 2-0. Ancora una volta sopra gli scudi Valentina Boni, autrice della doppietta che al 12′ ed al 71′ permette di mantenere il nono posto in classifica e cinque punti di vantaggio sul Napoli. Il Chiasiellis dal canto suo continua a mostrare limiti in fase offensiva.

Continua il buon momento del Napoli, arrivato alla seconda vittoria consecutiva in campionato. Secco 3-0 ai danni della Scalese ed undicesimo posto guadagnato. Certamente adesso le prospettive di poter giungere alla salvezza per le partenopee sono legittime. La partita ha visto sin dall’inizio il Napoli prendere possesso del campo e costruire azioni da rete. Non tarda ad arrivare il vantaggio; al 10′ Giuliano insacca alle spalle del portiere Frediani. Dopo un calcio di rigore fallito dalle ospiti con Cavicchi, il raddoppio viene siglato da Pirone alla mezz’ora di gioco. Nella ripresa c’è spazio per il quarto gol in tre gare per l’attaccante Colasuonno, autentico rinforzo arrivato dal mercato di dicembre.

Segnali di ripresa arrivano anche dall’Inter, che sconfigge per 1-0 il Firenze e conquista la seconda vittoria stagionale. Tre punti sofferti ottenuti contro un buon Firenze, al quale mancano certamente i gol di Alia Guagni. Le neroazzurre dal canto loro hanno mostrato grande tenacia e volontà nel portare a casa il bottino pieno; l’esperienza di una giocatrice come Marta Carissimi, autrice tra l’altro del gol vittoria al 14′, è risultato fondamentale in una gara importantissima per le speranze di salvezza.

Risultati:

Chiasiellis-Fimauto 0-2 (Boni, Boni)

Inter-Firenze 1-0 (Carissimi)

Napoli-Scalese 3-0 (Giuliano, Pirone, Colasuonno)

Pordenone-Mozzanica 0-3 (Scarpellini, Riboldi, Giacinti)

Res Roma-Como 2000 2-0 (Coluccini, Fracassi)

Riviera-Perugia 0-0

Torres-Brescia 1-3 (Fuselli, Sabatino, Cernoia, Bonansea)

Verona-Tavagnacco 2-3 (Camporese, Camporese, Karlsson, Camporese, Gabbiadini)

Classifica:

Tavagnacco, Brescia 42; Torres 40; Verona 29; Riviera 26, Mozzanica 25; Pordenone 23; Res Roma 22; Fimauto 19; Firenze 15; Napoli 14; Como 12; Chiasiellis 11; Inter 10; Perugia 7; Scalese 5.

Prossimo turno:

Inter-Scalese

Napoli-Brescia

Pordenone-Chiasiellis

Riviera-Mozzanica

Res Roma-Fimauto

Torres-Firenze

Verona-Como 2000

di Massimo Merlo

    Print       Email

You might also like...

L’Italia di Mancini

Read More →