Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Moby Dick di Dino Battaglia

By   /   16 Dicembre 2013  /   Commenti disabilitati su Moby Dick di Dino Battaglia

moby1Nell’epoca d’oro del fumetto italiano si pubblicavano spesso versioni a fumetti dei grandi romanzi e racconti. Venivano realizzati per le riviste dedicate ai ragazzi e spesso, quelle storie, ritenute “popolari” all’epoca, nel corso degli anni hanno assunto il valore di veri e propri capolavori del fumetto mondiale.

Un capolavoro della letteratura uscì sulla rivista Sgt. Kirk in versione fumettistica, sto parlando del Moby Dick di Dino Battaglia.

Moby Dick è stato per Battaglia il punto di svolta artistica, con questa storia l’autore veneziano, dopo una lunga evoluzione nel suo stile grafico, trova la maturità artistica. Il suo stile “unico”  diventerà il suo marchio di fabbrica fino alla fine.

Il fumetto riprende abbastanza fedelmente la storia scritta dal romanziere americano Herman Melville.

Il protagonista è un giovane di nome Ismaele che per una sfrenata voglia di avventura e un avverso fato finirà imbarcato su di una baleniera ammantata di una nefasta aurea: quella del torvo Achab!

Una volta imbarcato Ismaele inizierà a capire come funziona la nave Pequod. Per parecchi giorni Achab non si farà mai vedere dall’equipaggio lasciando il comando ai suoi ufficiali.

moby2Quando apparirà sul ponte della nave Achab farà gelare il sangue a tutto l’equipaggio, il suo sguardo folle, l’ossessione per la balena bianca, la sua  mole imponente lo farà apparire, agli occhi dell’equipaggio, una divinità.

La ricerca di Moby Dick sarà lunga;  arrivati allo scontro finale con la immensa creatura marina la follia di Achab prenderà il sopravvento e solo Ismaele si salverà dalla furia della balena bianca.

Lo stile di Battaglia in questo Moby Dick è graffiante, in certi frangenti minimale, con grandi campiture nere, ed i protagonisti definiti da un’infinità di segni minuscoli, minuziosamente tratteggiati su carta a colpi di pennino e china.

L’epicità delle scene dove appare Moby Dick sono e rimarranno scolpite nella memoria dei lettori. In questo fumetto Battaglia riesce a rappresentare la potenza narrativa di Melville e la ferocia imponente e senza freni della balena bianca.

Credo che Moby Dick rientri senza ombra di dubbio nel novero dei migliori fumetti italiani, intenso, poetico, avventuroso e sopratutto epico. Sicuramente una lettura consigliata a chi , anche non avendo letto Melville, volesse conoscere la storia di Achab e della sua ossessione per la balena bianca.

Di questo fumetto esistono varie edizioni, io consiglio di cercare il volume brossurato a colori della Edizioni del Grifo. Sicuramente la più facile da reperire e la migliore come rapporto qualità\prezzo.

moby 3Battaglia è stato un autore “sfortunato” spesso poco considerato e quasi dimenticato, ma è stato uno dei disegnatori più rivoluzionari del fumetto italiano. Guardando ad alcuni disegnatori che vengono incensati come dei grandi artisti è palese di quanto siano stati influenzati dal lavoro di Battaglia. Insieme a Pratt e Toppi, Battaglia è stato uno dei migliori autori di fumetti della scuola italiana. Incredibile per tecnica e per storytelling. Un disegnatore autodidatta che è l’emblema del talento puro al servizio del grande fumetto.

Concludendo una bellissima storia, un autore che andrebbe riscoperto, magari grazie ad una raccolta delle sue storie più belle, non solo l’adattamento di Moby Dick ma anche i suoi Gargantua e Pantagruel oltre ai lavori su E.A. Poe e H.P. Lovecraft, veri capolavori del fumetto gotico.

Uno dei maestri del fumetto italiano, consigliato a tutti!

Di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Lucca C&G cambia e si fa in quattro!

Read More →