Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Current Article

Più libri più liberi

By   /   10 Dicembre 2013  /   Commenti disabilitati su Più libri più liberi

 Partecipare ad una manifestazione come Più libri più liberi è un vero piacere per una lettrice accanita come me. Sembra strano ma vedere la fila allapiùlibri biglietteria è un vero piacere! Mi sento circondata dai miei “fratelli” nella lettura.

Inoltre Più libri più liberi, fiera nazionale della piccola e media editoria giunta alla XII edizione, è una vetrina straordinaria per gli editori e al contempo un’occasione imperdibile per i lettori che possono entrare in contatto con moltissimi editori e partecipare alle presentazioni dei libri. Si riescono a trovare tutti i generi di lettura. Dai libri più tecnici ai libri illustrati per bambini. Una vera festa per il lettore.

 

Io mi sentivo nel mio elemento circondata da volumi di ogni genere. Davvero bellissimo! Vale la pena passare una giornata a Più libri più liberi.

 

Si possono trovare delle vere e proprie chicche, perché grazie all’impegno delle piccole case editrici vengono ristampati libri difficili da trovare e si da anche a scrittori di ogni tipo la possibilità di poter pubblicare volumiche non trovano spazio nelle case editrici più grandi.

 

Per gli appassionati di storia si tratta del paese delle meraviglie perché molti editori sono specializzati in questo settore dell’editoria. Poi non mancano neanche le case editrici specializzate la storia e la filosofia politica. Un vero tesoro per gli appassionati.

 

Quindi dal fantasy all’arte, dal fumetto alla storiografia, dalla musica alla cucina, dal giardinaggio alla filosofia, dal romanzo alla storia del cinema ogni lettore può trovare la sua isola felice.

 

Cosa molto interessante da sottolineare in un periodo di crisi economica come questo è che abbondavano sconti e libri omaggio nel caso d’acquisto e anche il tre per due spopolava.

 

Per i grandi appassionati era presente anche lo stand della Zecca e quello delle biblioteche di Roma un vero tesoro per tutti i cittadini che non vogliono rinunciare al piacere della lettura e che vogliono essere informate di tutte le strutture presenti sul territorio.

 

Un iniziativa bellissima che fa capire che i lettori non mancano e che anche temi che vengono tralasciati dalle case editrici hanno un pubblico. Quindi i piccoli e i medi editori suppliscono alla mancanza di coraggio delle realtà più grandi.

 

Il prossimo anno non perdete Più libri più liberi. Scoprirete che i lettori abbondano.

 

 

Di Laura Ester Ruffino

    Print       Email

You might also like...

Dipendenza da smartphone: giovani a rischio

Read More →