Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

Mondiale 2014: gli assenti illustri e il consiglio di Ibra

By   /   21 Novembre 2013  /   Commenti disabilitati su Mondiale 2014: gli assenti illustri e il consiglio di Ibra

FBL-WC2014-GER-SWE“Un Mondiale senza di me non merita di essere visto”. Le parole di Ibrahimovic, al termine della sfida con il Portogallo che ha sancito l’eliminazione della Svezia dalla prossima Coppa del Mondo, nascondono la frustrazione del campione che si vede sfuggire di mano il sogno di volare in Brasile, la patria del calcio, per misurarsi nel torneo più importante a livello mondiale. Non sono bastate le due reti dell’attaccante del Paris St. Germain. Ronaldo, suo avversario di spareggio, ne ha messe dentro tre (quattro considerando anche la gara di andata), assicurandosi così il biglietto aereo per la terra carioca.

Ibra però non sarà il solo top player assente. Ipotizzando un possibile undici che non sarà in Brasile questa estate viene fuori una squadra di tutto rispetto, che probabilmente farebbe la sua bella figura. Non ci saranno tre ottimi portieri come Cech (Chelsea/Slovacchia), Handanovic (Inter/Slovenia) e Szczesny (Arsenal/Polonia). In difesa spicca il blocco della  Serbia formato da Subotic (Borussia Dortmund), Ivanovic (Chelsea) e Kolarov (Manchester City). Fuori dai giochi Alaba (Bayern Monaco/Austria), Agger (Liverpool/Danimarca) e Skrtel (Liverpool/Slovacchia).

L’eliminazione del Galles ha tagliato fuori dal Mondiale anche “mister 100 milioni” Gareth Bale e Aaron Ramsey, centrocampista dell’Arsenal. La mediana è proprio la zona con maggiori alternative. Hamsik (Napoli/Slovacchia), Sahin (Borussia Dortmund/Turchia), Eriksen (Tottenham/Danimarca), Konoplyanka (Dnipro, Ucraina) e Mkhitaryan (Borussia Dortmund/Armenia).

In avanti spicca la coppia formata da Ibrahimovic (PSG/Svezia) e Lewandoski (Borussia Dortmund/Polonia). Possibili rincalzi i montenegrini Jovetic (Manchester City) e Vucinic (Juventus).

In attesa di conoscere le liste dei 23, che potrebbero regalare “tagli” illustri, i sicuri assenti saranno costretti a seguire il Mondiale dal divano di casa. Oppure seguire il consiglio del loro capitano, Ibrahimovic, e spengere la televisione.

di Luca Paradiso

    Print       Email

You might also like...

Qualificazioni Europeo 2020, Italia – Finlandia

Read More →