Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Cina: un’auto contro l’ingresso della città proibita a Piazza Tiananmen

By   /   28 Ottobre 2013  /   Commenti disabilitati su Cina: un’auto contro l’ingresso della città proibita a Piazza Tiananmen

Un’apiazza tienanmen 2uto con 3 uomini a bordo si è schiantata contro l’ingresso principale della città proibita in Piazza Tiananmen dove è posta una gigantografia del leader fondatore del Comunismo Cinese, Mao Zedong, prendendo fuoco. I 3 uomini sono morti, mentre 11 tra turisti e poliziotti sono rimasti feriti.

Non sono ancora note le cause dell’incidente, anche se le supposizioni sono molte e si va dai monaci buddisti che si danno fuoco ad un attentato. La polizia ha immediatamente chiuso le vie che adducono alla zona e protetto la scena dell’incidente con pareti di plastica per evitare che la gente e i numerosi turisti potessero fotografare.

Come è noto, piazza Tienanmen è quella dove nel 1989 iniziò la protesta a favore della democrazia, protesta soppressa con la forza dal governo. La Piazza è costantemente sotto stretta sorveglianza anche per la presenza del complesso Zhongnanhai in cui ci sono gli uffici della leadership centrale del partito e il Great Hall (Grande Sala) del Popolo dove si riunisce l’esecutivo parlamentare.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Oltre 100 mila bambini all’anno muoiono per le guerre

Read More →