Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Cina: un’auto contro l’ingresso della città proibita a Piazza Tiananmen

By   /   28 Ottobre 2013  /   Commenti disabilitati su Cina: un’auto contro l’ingresso della città proibita a Piazza Tiananmen

Un’apiazza tienanmen 2uto con 3 uomini a bordo si è schiantata contro l’ingresso principale della città proibita in Piazza Tiananmen dove è posta una gigantografia del leader fondatore del Comunismo Cinese, Mao Zedong, prendendo fuoco. I 3 uomini sono morti, mentre 11 tra turisti e poliziotti sono rimasti feriti.

Non sono ancora note le cause dell’incidente, anche se le supposizioni sono molte e si va dai monaci buddisti che si danno fuoco ad un attentato. La polizia ha immediatamente chiuso le vie che adducono alla zona e protetto la scena dell’incidente con pareti di plastica per evitare che la gente e i numerosi turisti potessero fotografare.

Come è noto, piazza Tienanmen è quella dove nel 1989 iniziò la protesta a favore della democrazia, protesta soppressa con la forza dal governo. La Piazza è costantemente sotto stretta sorveglianza anche per la presenza del complesso Zhongnanhai in cui ci sono gli uffici della leadership centrale del partito e il Great Hall (Grande Sala) del Popolo dove si riunisce l’esecutivo parlamentare.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Emigrare? Meglio vicino a casa

Read More →