Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

Calcio femminile – Intervista ad Alice Cama, volto nuovo dell’Inter

By   /   5 Ottobre 2013  /   Commenti disabilitati su Calcio femminile – Intervista ad Alice Cama, volto nuovo dell’Inter

Alla vigilia della seconda giornata del massimo campionato femminile abbiamo chiesto ad uno dei nuovi acquisti (anche lei proveniente dalla Riviera di Romagna) dell’Inter calcio femminile di parlarci di questa nuova esperienza e delle aspettative che la squadra e lei personalmente ripone in quest’anno. Stiamo parlando di Alice Cama, una lunga carriera nelle fila del Milan prima del suo passaggio alla Riviera dello scorso anno ed infine sull’altra sponda dei Navigli quest’estate.

L’inizio di capionato non è stato dei migliori con la sconfitta sul campo della Scalese. La classica giornata storta per voi?

Si è trattato di un match nel quale noi abbiamo fatto la partita costruendo una ventina di occasioni per andare a rete, ma per sfortuna e imprecisione non siamo state capaci di segnare. Loro ci hanno punito nell’unica occasione che hanno avuto. Da lì in poi hanno badato solo a difendere il punteggio, purtroppo per noi riuscendoci. Per quanto riguarda la mia prestazione, venivo da un infortunio procuratomi nel torneo di Calais contro il Barcellona e sono entrata ad inizio ripresa, non sono ancora al 100% della condizione.

Cosa ti aspetti dall’esordio interno contro il Chiasiellis?

Le friulane sono una buona squadra; affrontare queste partite non è mai facile perchè loro hanno esperienza e sono un gruppo collaudato da tempo. Noi proveremo a conquistare i tre punti per iniziare nel modo migliore davanti al nostra pubblico.

Cosa ci puoi dire della struttura societaria che hai trovato?

Possi dire che l’Inter è una società molto seria e ben preparata. Mi sono sentita subito a mio agio anche perchè nel gruppo delle ragazze molte le conoscevo già per cui è stato tutto più facile. Sicuramente è stato un impatto positivo con tutto l’ambiente sino ad ora.

La prima giornata di campionato ha regalato un paio di sorprese. C’è più equilibrio quest’anno secondo te?

Si, penso anche io che quest’anno ci sia molto più equilibrio rispetto alla passata stagione. Togliendo 4 squadre, il livello delle altre compagini è molto equilibrato e nessun risultato appare scontato. Sarà un campionato interessante sotto questo punto di vista.

A livello personale cosa ti auguri con la maglia nerazzurra?

Certamente io sono una delle giocatrici con più esperienza e da cui ci si aspetta un contributo importante. Prima di tutto ci terrei a portare questa squadra alla salvezza, il nostro vero obbiettivo stagionale. Quest’anno vengo utilizzata come esterno, quindi con compiti anche nella fase difensiva. Certo mi piacerebbe riuscire a segnare qualche gol e a dare il mio contributo anche sotto questo aspetto. E poi chissà, facendo bene nell’Inter potrei togliermi la soddisfazione di entrare nel giro della Nazionale, un vero sogno per me.

Ad ogni calciatrice chiediamo cosa si può fare per aumentare il livello di visibilità del calcio femminile in Italia. Le tue idee in proposito?

Sicuramente deve cambiare la mentalità nel nostro paese, ancora troppo vecchio da questo punto di vista. All’estero è tutto diverso, dall’allenamento al seguito di tifosi alla domenica. Fino a quando i club maschili non si decideranno a darci una mano, sarà sempre difficile competere con le altre nazioni. Spero con tutto il cuore anche di poterci solo avvicinare a quei livelli.

di Massimo Merlo

    Print       Email

You might also like...

Super Coppa di Spagna 2019: l’analisi della partita

Read More →