Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Current Article

Nalbandian dice addio: “La spalla non regge più”

By   /   2 Ottobre 2013  /   Commenti disabilitati su Nalbandian dice addio: “La spalla non regge più”

David Nalbandian si ritira. Il 31enne tennista argentino, finalista a Wimbledon nel 2002, ha comunicato di voler appendere la racchetta al chiodo. I guai fisici che ormai lo tormentano da mesi lo hanno spinto a prendere la decisione più sofferta. Finalista in tutti e quattro i tornei del Grande Slam, Nalbandian chiude la propria carriera con 11 tornei vinti. Tra questi spicca il Masters di Shanghai, battendo in finale Roger Federer dopo aver perso i primi due set.

Nato a Córdoba il 1º gennaio 1982, da una famiglia di origine armene, Nalbandian ha abbinato l’indiscusso talento a una certa riluttanza ai sacrifici tipici dell’atleta di alto livello. Un carattere particolare il suo: al Queens dello scorso anno venne squalificato per aver dato un calcio a un giudice di linea. Nel 2002 perse contro Hewitt la finale sull’erba di Wimbledon, ma è soprattutto contro Federer che Nalbandian è riuscito spesso a dare il meglio di sé. Nei 19 incontri tra i due l’argentino ha vinto 8 volte. L’ultimo sussulto della sua lunga carriera è arrivato a febbraio, al torneo di San Paolo, dove ha dovuto cedere solo in finale a Nadal. Proprio contro Rafa a novembre giocherà la gara di addio.

“È un giorno triste per me, ma la mia spalla non ne può più”, ha detto in conferenza stampa. Nel suo futuro c’è comunque il tennis e il sogno di mettere la mani sulla Coppa Davis, titolo perso per due volte in finale, sempre conto la Spagna. “Ora sogno di diventare capitano di Coppa Davis”.

di Luca Paradiso

    Print       Email

You might also like...

Elefantentreffen: Dove si temprano i veri rider

Read More →