Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Current Article

L’Austria parla italiano: un percorso goloso tra i sapori dell’autunno

By   /   27 Settembre 2013  /   Commenti disabilitati su L’Austria parla italiano: un percorso goloso tra i sapori dell’autunno

Innsbruck, Salisburgo, Vienna e Villach. Queste le tappe di un goloso viaggio nel gusto attraverso le diverse regioni austriache. Paesaggi, tradizioni, cultura e cucina sono gli ingredienti di base con cui, l’associazione AUSTRIA PER L’ITALIA, lavora per dare il benvenuto (rigorosamente in lingua italiana) a tutti gli ospiti del Bel Paese.

Dunque un vero e proprio sodalizio tra diverse strutture alberghiere che si adoperano per offrire la migliore accoglienza possibile, facendo sentire ogni ospite letteralmente “a casa propria”.

Punto di forza le atmosfere, le tradizioni e, in questo caso, i profumi delle specialità tipiche autunnali del territorio. Così, mentre l’autunno in Austria si tinge di colori e sapori di stagione, il percorso del nostro viaggio si snoda tra meravigliosi paesaggi ed eccellenze gastronomiche. La ciliegina sulla torta? Menu, servizio, accoglienza, consulenza personalizzata, consigli e assistenza in lingua italiana.

L’itinerario culinario inizia in Tirolo, con le specialità gastronomiche degli spätzle o degli speckknödl: gustosi gnocchetti a base di pane, spinaci, speck e burro. Sapori antichi rinomati e ancora profondamente radicati nella vita quotidiana tirolese. Clima di festa e atmosfere caratteristiche per la “castagnata” che mostra il gusto romantico e la musica dal vivo tipicamente tirolesi.

Tra laghi di montagna e pascoli pittoreschi, l’itinerario procede verso Salisburgo. Le pasticcerie della città sanno viziare i turisti con diverse interpretazioni dei Salzburger Nockerln, la specialità tipica del posto, un dolce tradizionale a base di farina, uovo e vaniglia, ingredienti semplici che qui vengono curati con maestria e grande competenza.

Parola d’ordine: Sacher. Siamo a Vienna con la regina delle torte, preparata per la prima volta durante il periodo della Restaurazione dal giovane pasticciere Franz Sacher, amante del cioccolato. Oggi esistono due ricette ufficiali, oggetto di una disputa tra i negozi viennesi di paste Sacher e Demel per stabilire a chi dei due è permesso vendere la Sachertorte “originale”. Questa delizia è composta da due strati di pasta di cioccolato leggera con al centro un sottile strato di confettura di albicocche o ciliegie, il tutto ricoperto da una glassa di cioccolato fondente.

Il nostro goloso percorso si chiude a Villach, in Carinzia, con un interessante quanto piacevole corso di cucina per la preparazione dei tradizionali ravioli con patate e ricotta, i Kärnten Kasnudl.

Lo zapping gastronomico austriaco è servito!

Per info: www.vacanzeinaustria.com ; info@vacanzeinaustria.com

Numero verde gratuito: 800 977492

di Marta Parcesepe

    Print       Email

You might also like...

A Modena gli scatti di Franco Fontana

Read More →