Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

Eurobasket – Ancora grande Italia, sconfitta anche la Turchia

By   /   6 Settembre 2013  /   Commenti disabilitati su Eurobasket – Ancora grande Italia, sconfitta anche la Turchia

Secondo successo consecutivo per l’Italbasket agli Europei in Slovenia. E’ un’altra vittima illustre a cedere il passo agli azzurri: la Turchia. I ragazzi di coach Pianigiani si impongono con il punteggio di 90-75 grazie ad una prova offensiva strepitosa (11/19 da tre punti).

I mattatori della serata, questa volta, sono stati Alessandro Gentile (20 punti) e Pietro Aradori, 23 punti con un impressionante 9/10 al tiro dal campo. Importanti anche i contributi di Marco Belinelli con i suoi 17 punti e Nicolò Melli, 14 punti e tanta sostanza sotto i tabelloni. Datome ha chiuso la serata a secco di punti ma ha comunque dato il suo grande apporto nella metacampo difensiva contenendo in maniera egregia i temibili esterni turchi.

Nelle fila della Turchia hanno deluso ancora una volta i giocatori NBA, Turkoglu, Ilyasova e Asik. Da loro, coach Bosha Tanjevic si attendeva, sicuramente qualcosa di più. La situazione dei turchi ora è critica a causa delle due sconfitte nelle prime due partite mentre gli azzurri si avvicinano sempre di più alla qualificazione alla seconda fase (passano le prime tre di ogni girone).

Oggi l’Italbasket osserverà il turno di riposo e domani scenderà in campo contro la Finlandia, altra formazione a punteggio pieno nel gruppo D assieme alla Grecia.

Questi i risultati delle partite disputate ieri:

GRUPPO A: Ucraina-Israele 74-67, Belgio-Germania 77-73, Francia-Gran Bretagna 88-65

GRUPPO B: Lettonia-Montenegro 73-72, Serbia-Bosnia 77-67, Lituania-Macedonia 75-67

GRUPPO C: Croazia-Georgia 77-76, Repubblica Ceca-Polonia 69-68, Slovenia-Spagna 78-69

GRUPPO D: Finlandia-Svezia 81-60, Italia-Turchia 90-75, Grecia-Russia 80-71

di Andrea Centenari (Twitter: @AndreaCentenari)

    Print       Email

You might also like...

La nazionale italiana di Basket con la sindrome di Down è Campione del Mondo

Read More →