Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

Al via l’Eurobasket. Debutto con la Russia per l’Italia

By   /   4 Settembre 2013  /   Commenti disabilitati su Al via l’Eurobasket. Debutto con la Russia per l’Italia

Finalmente oggi scatta l’ora degli Europei di basket in Slovenia e l’Italbasket è già attesa da un match fondamentale per il proseguio del torneo con la Russia. Proprio gli azzurri sono usciti parecchio ridimensionati dopo la serie di sconfitte nelle amichevoli estive pre-europeo e si presenteranno all’esordio senza le due stelle principali, Andrea Bargnani e Danilo Gallinari, che, così come Angelo Gigli e Daniel Hackett, salteranno l’intero Europeo a causa di problemi fisici.

Le speranze azzurre saranno affidate al duo NBA composto da Marco Belinelli e Gigi Datome, anche se coach Pianigiani spera di ottenere grandi prestazioni anche da Pietro Aradori, Travis Diener e Alessandro Gentile. Ci si attende una squadra tutta grinta e cuore contro una nazionale russa priva di alcune superstar, Andrei Kirilenko su tutte. Il leader in campo dei russi sarà la giovane stella dei Minnesota Timberwolves, Aleksey Shved. La più grande mancanza degli azzurri è costituita dalla mancanza di centimetri sotto canestro, con il solo Marco Cusin che si troverà a fronteggiare gli esperti lunghi russi.

“C’è chi dice che sono in difficoltà, chi dice che siano speculari a noi. Di certo hanno tanti punti nelle mani, un playmaker (Shved, ndr) che incide tanto sulle partite e due centri di riferimento con i quali faremo fatica. Dal nostro punto di vista dobbiamo avere un’identità: necessario un sacrificio in difesa e segnare i punti facili possono fare la differenza. – ha dichiarato Pianigiani – E’ già decisiva per il girone? Dipende da tante cose: con 5 partite in 6 giorni può succedere di tutto. Sulla carta Turchia e Grecia si sentono, giustamente, le più complete e attrezzate, però non è detto che facciano un percorso senza sconfitte con qualcuna delle altre. Ci sarà poco da scherzare anche con la Finlandia, per esempio. Partire con una vittoria significherebbe partire con fiducia, ma poi non è che vinta quella siamo passati”.

Non ci resta che attendere il verdetto del campo: palla a due alle 21 a Capodistria (diretta tv su Raisport1).

di Andrea Centenari (Twitter: @AndreaCentenari)

    Print       Email

You might also like...

La nazionale italiana di Basket con la sindrome di Down è Campione del Mondo

Read More →