Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Bundesliga  >  Current Article

Il protagonista della settimana: Pierre-Emerick Aubameyang

By   /   12 Agosto 2013  /   Commenti disabilitati su Il protagonista della settimana: Pierre-Emerick Aubameyang

Per il calcio francese e tedesco l’estate è già finita. Nel weekend appena conlcuso sono iniziate la Ligue 1 e la Bundesliga, in attesa del kick off di Liga e Premier League, programmato per sabato prossimo. Poi sarà il turno della nostra Serie A, ultimo dei grandi campionati a prendere il via.

In Germania si annuncia un altro duello tra Bayern Monaco e Borussia Dortmund, le due maggiori candidate ad alzare il Meisterschale nel maggio prossimo. I giallo neri della Ruhr hanno salutato Mario Götze, passato per 37 milioni ai rivali bavaresi. Una perdita importante per gli schemi di Jurgen Klopp, ma il neo acquisto Pierre-Emerick Aubameyang ha già mostrato, con una tripletta all’esordio, di poter essere un ottimo sostituto.

Aubameyang è un nome conosciuto per il calcio italiano, soprattutto per i tifosi del Milan. Nel 2000 Pierre “Yaya” Aubameyang, padre di Pierre-Emerick ed ex centrocampista della nazionale del Gabon, viene ingaggiato dalla società di Berlusconi per lavorare come osservatore. A Milano sbarca i tre figli: Catilina, Willy e appunto Pierre-Emerick.

Il più giovane dei tre, Pierre-Emerick, veste la maglia rossonera dall’estate 2007, ma diversamente dai fratelli non riesce ad esordire in prima squadra. Mandato a “farsi le ossa” in Francia; Digione, Lilla e Monaco nel suo passato, nel gennaio 2011 viene ingaggiato dal Saint Etienne: prestito con diritto di riscatto. 14 presenze e 2 gol gli valgono la conferma. I due club si accordano per prolungare il prestito dell’attaccante, ma nel dicembre 2011 Pierre-Emerick diventa a tutti gli effetti un giocatore dei bianco-verdi.

L’investimento dei francesi si rivela azzeccato. Aubameyang diventa un punto fermo dell’attacco del Saint-Etienne, terminale offensivo del 4-3-3 di Christophe Galtier. 18 reti in 38 partite nella prima stagione, 19 in 37 nella seconda. Il Saint-Etienne lotta per un posto in Champions League e su di lui piombano i gandi club d’Europa. Il 4 luglio 2013 il Borussia Dortmund stacca un assegno da 13 milioni di euro e acquista il calciatore. All’esordio ufficiale in Supercoppa di Germania Pierre-Emerick entra a gara in corso, al posto di Błaszczykowski, e regala l’assist del 4 a 2 al compagno di squadra Marco Reus. Il 10 agosto parte titolare contro l’Amburgo e mette a segno una tripletta. Pierre-Emerick diventa così il sesto giocatore ad aver segnato tre reti all’esordio in Bundesliga, il primo calciatore gabonese a giocare nel massimo campionato tedesco.

di Luca Paradiso

    Print       Email

You might also like...

Coppa Italia – Semifinale: Juventus – Milan 0 a 0

Read More →