Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Egitto: scontri tra pro e anti-Morsi, morte tre donne

By   /   20 Luglio 2013  /   Commenti disabilitati su Egitto: scontri tra pro e anti-Morsi, morte tre donne

Ancora tensioni in Egitto. Continuano  gli scontri scoppiati tra sostenitori ed oppositori dell’ex presidente Mohamed Morsi. Tre donne sono morte a Mansura, città egiziana nel delta del Nilo, e dieci sono le persone rimaste ferite, una delle quali in gravi condizioni. Lo rendono noto fonti sanitarie e media statali.

Un manifestante pro-Morsi ferito negli scontri ha raccontato che migliaia di lealisti si erano riversati per le strade della città, quando dei “teppisti” li hanno attaccati con armi, coltelli e pietre.

A oltre due settimane della deposizione di Morsi le piazze in tutto l’Egitto continuano a riempirsi di manifestanti. Sono decine di migliaia i supporter di Morsi scesi per le strade : “no al golpe militare” e “si alla legittimità democratica” sono gli slogan ripetuti durante le proteste.

Il centro principale della “protesta islamica” è la grande piazza antistante la moschea di Rabaa el Adaweya, nel quartiere di Nasr city al Cairo, che durante la giornata di ieri si è riempita, soprattutto dopo la cena di Iftar che rompe il digiuno nel mese di Ramadan.

Nei scorsi giorni, il presidente ad interim dell’Egitto, Adly Mansour, ha effettuato il suo primo discorso di fronte alla nazione e nel corso dell’intervento il politico designato temporaneamente dopo la destituzione di Mohamed Morsi ha ribadito che “non si farà intimorire dalle proteste”. “Combatteremo la battaglia per la sicurezza fino alla fine – ha detto Mansour – proteggeremo la rivoluzione, ricostruiremo la nazione e andremo avanti senza esitazione”.

di Elisa Cassinelli

    Print       Email

You might also like...

Turchia: Nuovi mandati di cattura per il fallito colpo di stato

Read More →