Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Lanterna Verde n°14

By   /   20 Giugno 2013  /   Commenti disabilitati su Lanterna Verde n°14

Giugno è un mese molto importante per le uscite Dc comics in Italia, in questo mese infatti vengono pubblicati i numeri 0 di tutte le serie Dc comics.

Negli USA per permettere ai lettori “ritardatari” di cominciare la lettura delle testate del New 52 si è scelto di “saltare un mese” e di pubblicare il numero 0 di tutte le 52 serie.

La stessa scelta editoriale è stata fatta in Italia dalla Rw Lion che durante il mese di giugno propone i numeri 0 di tutte le sue serie tra cui spicca Lanterna Verde.

Il motivo per cui questo numero di Lanterna Verde sia così importante è da attribuire dall’esordio di un nuovo personaggio, una nuova lanterna, per l’esattezza di nome Simon Baz.

La particolarità di Simon Baz è il suo credo religioso, Simon è islamico ed oltretutto all’inizio della storia scritta da Geoff Johns lo troviamo impegnato in uno spericolato inseguimento stradale. Non sappiamo come Simon si sia trovato in tale situazione, l’unica cosa che sappiamo è che lui è un ladro di macchine sfortunato, infatti nella macchina che guida c’è una bomba con il timer. Il povero Simon si troverà di li a poco dall’essere accusato di furto d’auto ad essere accusato di terrorismo.

La Lanterna Verde “galeotta” non è una novità, ricordo con piacere un Hal Jordan carcerato nelle storie precedenti alla distruzione di Coast City (storie apparse all’epoca su Lobo della Play Press), quello che mi lascia stupito è il design del personaggio.

Simon in versione Lanterna Verde si caratterizza per un look “aggressivo” con pistola in pugno e passamontagna per coprire il volto. Onestamente questo costume, almeno in parte, ricorda molto nei colori e nello stile l’abbigliamento dei Jihadisti di Hamas i cui colori sono, guarda caso, il verde ed il nero. Questo unito all’inutile accostamento con la pistola (cosa ci dovrebbe fare uno con l’anello del potere?) tende a portare ad un’immagine stereotipata di Simon Baz.

Spero che Johns nel corso delle avventure di Simon Baz abbia in serbo delle sorprese positive per questo personaggio, per adesso sembra un personaggio molto stereotipato e predisposto per creare scandalo, ogni particolare appare studiato “ad hoc” per creare polemica nell’opinione pubblica americana.

Anche se l’attrazione di questo numero è Simon Baz nell’albo sono presenti altre due storie: Green Lantern Corps 0 con le origini di Guy Gardner e Green Lantern New Guardians con Carol Ferris (Zaffiro Stellare) e Kyle Rayner (Lanterna Verde) alle prese con il salvataggio di Hal Jordan intrappolato da Mano Nera.

Tolto l’esordio della nuova Lanterna Verde questo numero non si dimostra interessante per chi non è un lettore storico della testata.

Dal punto di vista editoriale ci troviamo di fronte ad un albo spillato realizzato con materiali  discreti. Fa piacere notare i numerosi articoli di approfondimento presenti, ormai una rarità negli albi a fumetti che puntano di più sulla promozione degli altri albi piuttosto che alla accessibilità delle storie pubblicate.

Consigliato a chi è curioso di vedere il personaggio che ha fatto scandalo in USA, ma evitabile se non si legge abitualmente Lanterna Verde.

Lanterna Verde n°14, RwLion, Spillato, a colori, 72 pag. Euro 3,95

di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Toomics e Prankster Comics insieme

Read More →