Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Attualità  >  Current Article

Vivo dopo un volo di 15 piani

By   /   17 Giugno 2013  /   Commenti disabilitati su Vivo dopo un volo di 15 piani

Quando ti devi dire bene, non c’è nulla da fare. E la “fortuna” non ha limiti! Un ragazzo inglese di 20 anni, Tom Stilwell, è sopravvissuto ad una caduta dal 15esimo piano di un palazzo in Nuova Zelanda.

L’incidente, avvenuto ieri alle 14.00 nel quartiere di Auckland, è successo mentre cercava di calarsi dal balcone dall’appartamento direttamente sovrastante il suo.

Tom se l’è cavata solo con alcune costole rotte e qualche ferita interna, ma nel complesso sta bene e, come ha detto il suo amico Dave Thomas, può considerarsi un uomo “molto fortunato”.

Tom Stilwell stava trascorrendo una vacanza lavoro in Nuova Zelanda. Quando ha scoperto di essere rimasto chiuso fuori dal suo appartamento ha chiesto alla vicina, del piano superiore, di consentirgli di calarsi dal suo balcone. La vicina , Geraldine Bautista, ha dichiarato alla polizia che Tom era un pochino alticcio, ma gentile.

Quando ha bussato alla sua porta, la signora Geraldine si è trovato di fronte ad un ragazzo molto gentile che in modo educato le ha chiesto di potere usare il suo balcone per “saltare” sul proprio. La signora credeva che il ragazzo scherzasse, ma, una volta entrato, si è diretto subito sul balcone e aveva già scavalcato la ringhiera prima che la Geraldine potesse fare qualcosa.

Tom è caduto sul tetto di una vicina palazzina di 2 piani, dopo un volo di 13. Secondo il medico dell‘Ospedale St John, dove è stato ricoverato, le possibilità di sopravvivenza aumentano se in qualche modo si riesce a interrompere la caduta lungo il percorso, ma da quell’altezza sono “eccezionalmente” inusuali.

di Vito di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Covid-19. Alla fine uno esperto troverà la soluzione, come successe a Garibaldi

Read More →