Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Current Article

Piombino…oltre il mare c’è di più!

By   /   15 Giugno 2013  /   Commenti disabilitati su Piombino…oltre il mare c’è di più!

Ricca di storia e circondata dalla natura incontaminata. Questa la prima diapositiva della città di Piombino, che a margine del promontorio omonimo sembra quasi tuffarsi nell’azzurro del mare. La città fondata dagli Etruschi si trova lungo la costa a loro dedicata, il che manifesta chiaramente le sue origini.

Ma il suo passato è lungo e glorioso e passeggiare per le vie del centro storico diventa così un modo per attraversare tutta la sua storia. Lasciarsi catturare dalla bellezza di monumenti, strutture architettoniche e opere d’arte è come fare un tuffo nel passato. Personaggi del calibro di Leonardo da Vinci contribuirono alla crescita del suo splendore.

Centro principale della Val di Cornia, il suo territorio si inserisce perfettamente nell’immagine della Maremma alla quale aggiunge i caratteri marittimi, tipici di una città portuale, il suo è il secondo porto della Toscana. Polo commerciale e turistico è collegato alle principali isole dell’Arcipelago Toscano.

Il legame profondo che Piombino ha da sempre con il mare è palpabile. Il Porticciolo di Marina è oggi luogo di raduno per i pescatori piombinesi e rappresenta uno dei punti panoramici più belli della città. Questa offre infatti una meravigliosa vista sulle isole del Parco dell’Arcipelago Toscano, un quadro suggestivo che, nei giorni in cui il cielo è sgombro da nuvole e foschia, lascia intravedere la sagoma della Corsica.

Ma non finisce qui. Ai margini dei percorsi prettamente turistici si scoprono alcuni piccoli gioielli. È il caso di Piazza Bovio, nella parte più antica della città che diventa un vero e proprio balcone sul mare. Poi le tappe irrinunciabili. Il Torrione nel cuore del centro storico, il Palazzo Comunale, il Museo del Castello e della Città. Il Castello, con i suoi 800 anni di storia è una delle costruzioni più antiche. È stato minuziosamente riportato all’antico splendore attraverso importanti lavori di restauro che hanno coinvolto anche diversi ricercatori universitari.

Tra le costruzioni religiose, si ricorda la Cappella della Misericordia, la chiesa conserva il suo aspetto originario solo nella parte inferiore della facciata, d’altronde è la più antica in città e custodisce al suo interno alcune opere dello scultore fiorentino Andrea di Francesco Guardi. La “Torre della Tarsinata” come viene definito il campanile della Chiesa di Sant’Antimo, richiama gli sguardi su questa chiesa costruita per volere dalla corporazione dei marinai.

Da non perdere la Fontana dei Canali, fulcro della vita nell’antica città, la fonte era al contempo importante risorsa idrica e luogo di aggregazione e di scambio. Negli ultimi tempi a Piombino l’attività turistica si allarga alle esperienze più disparate. Così, oltre che per le splendide spiagge, l’antica città etrusca diventa famosa per i percorsi culturali e archeologici, ma anche per i parchi e le aree protette sul territorio.

Menzione a parte per l’enogastronomia. I piatti locali sono semplici e genuini, sviluppati intorno ai frutti della terra e del mare. Si tratta di una cucina tradizionale che propone zuppe e minestre arricchite dai sapori e dagli odori del bosco, frutta e verdura coltivate ancora con i metodi della tradizione, e ricette con il pescato delle acque locali. Crostacei e molluschi, pesce azzurro e pesce pregiato imbandiscono le tavole, dividendo lo spazio con eccellenze locali come il carciofo o la carne di chinina.

Di notevole pregio la produzione dell’olio extravergine di oliva in diversi frantoi della zona. Ultimo ma non ultimo il vino. La produzione vinicola qui raggiunge alti livelli di qualità e la Strada del Vino della Costa degli Etruschi attraversa la splendida campagna della Val di Cornia. Ai vitigni della tradizione, come il sangiovese, se ne aggiungono altri quali il merlot ed il cabernet, arricchendo così la gamma della produzione locale. Una produzione che raggiunge l’eccellenza con il marchio DOC Vini della Val di Cornia. Dunque tantissime le cose da scoprire a Piombino, luogo ricco di fascino e vitalità.

di Marta Parcesepe

    Print       Email

You might also like...

L’importanza della storia e dell’archeologia per capire il presente

Read More →