Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Turchia. La polizia irrompe in Taskim Square

By   /   11 Giugno 2013  /   Commenti disabilitati su Turchia. La polizia irrompe in Taskim Square

Ieri la polizia ha fatto irruzione in Taskim Square, la piazza principale di Istanbul, divenuta simbolo della protesta antigovernativa, che oramai dura da circa 2 settimane.

Come è noto la protesta, iniziata lo scorso 31 maggio, è dapprima stata diretta alle modifiche che il governo intendeva apportare al vicino Gezi Park, modifiche che prevedevano tra l’altro la costruzione di un centro commerciale. Da lì la protesta si è allargata a tutta l’amministrazione del governo Erdogan ritenuto sempre più intransigente e filo islamico.

Centinaia di poliziotti in tenuta antisommossa a bordo di mezzi blindati hanno usato gas lacrimogeni e cannoni d’acqua per disperdere gli attivisti e rimuovere le barricate.

Il Vice Primo Ministro, Bulent Arinc, ieri, dopo la riunione del consiglio dei ministri presieduto dal Primo Ministro Recep Tayyip Erdogan, aveva detto infatti che il governo non avrebbe tollerato oltre “atti illegali” e questo implicava che l’occupazione della piazza e della vicina Gezi Park sarebbero state sgomberate entro il fine settimana.

Atti illegali in Turchia da ora non saranno più tollerati e qualunque cosa sarà necessario fare sarà fatto secondo legge. Tutte le necessarie azioni contro le azioni illegali saranno prese  entro la fine della settimana”.

Il Primo Ministro  Recep Tayyip Erdogan intanto ha acconsentito di incontrare domani una delegazione di manifestanti.

Dall’inizio delle proteste ad oggi, la dura repressione della polizia ha provocato 3 morti ed oltre 5 mila feriti tra i civili e circa 600 tra i poliziotti.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Abbattere i simboli delle ingiustizie razziali

Read More →