Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

BasketCaffe.com: NBA, playoff: Warriors avanti, Nets a gara-7

By   /   3 Maggio 2013  /   Commenti disabilitati su BasketCaffe.com: NBA, playoff: Warriors avanti, Nets a gara-7

Chissà come sarebbe andata la storia con Danilo Gallinari? Sicuramente avrebbe aiutato la causa dei Nuggets, ancora una volta eliminati al primo turno dopo una stagione regolare al di sopra di ogni sospetto. L’impresa dei Golden State Warriors è arrivata grazie a due eroi inattesi, come spesso accade in queste occasioni: oltre al solito Steph Curry (22 e 8 assist, ma 7 perse), sono saliti sugli scudi il tanto criticato Andrew Bogut(14, 21 rimbalzi e 4 stoppate) ed il rookie Draymond Green, che ha scelto un grande momento per aggiornare il suo career-high con una doppia-doppia da 16 punti e 10 rimbalzi. Altro colpo di scena è stato l’ingresso in campo nel primo quarto di David Lee: un minuto e 27 secondi che ha caricato la Oracle Arena e tutti i Warriors. Decisivo è stato però il terzo periodo quando gli uomini di Mark Jackson hanno creato un parziale di 33-20, toccando anche i 18 punti di vantaggio ad inizio quarto periodo. La gioventù dei ragazzi della Baia, però, ha permesso ai Nuggets di rientrare in partita (-4 a a 4 minuti dalla fine) e addirittura -2 con 35 secondi sul cronometro, prima che i tiri liberi di Jack decidessero la gara. Gli ultimi ad arrendersi per Denver sono stati Lawson (17) e Iguodala(24), nei più classici dei losing effort per la nona sconfitta nelle ultime dieci di playoff della franchigia.
Golden State lunedì se la vedrà contro i San Antonio Spurs per gara 1 del secondo turno.

Non sono serviti altri tempi supplementari invece ai Brooklyn Nets per rientrare ufficialmente nella serie e pareggiare sul 3-3 contro i Chicago Bulls; i newyorkesi si sono imposti 92-95 riportando la serie per la decisiva gara-7 tra le mura amiche del Barclays Center. Per i bianconeri è servita una grande partita dei tre leader della squadra: Deron Williams, Joe Johnson e Brook Lopez hanno chiuso tutti con 17 punti tirando anche con discrete percentuali, ma soprattutto la differenza l’hanno fatta i 15 punti di Gerald Wallace(che sembra essere recuperato mentalmente dopo i problemi da lui stesso dichiarati di qualche settimana fa), i 10 dalla panchina di Blatche e i 15 rimbalzi del solito Evans.
Per coach Thibodeau c’è un grandissimo Marco Belinelli che sta in campo 46 minuti, segna 22 punti, smazza 7 assist e prende 5 rimbalzi, in quella che è sicuramente una delle sue partite migliori in maglia rossonera; unica macchia la percentuale al tiro, non ottimale, con un 8/21 dal campo e 3/9 da trel’errore nel tiro per pareggiare. Le assenze di Luol Deng e Kirk Hinrich per infortunio, però, sono decisive su entrambe le metà campo tanto che i Bulls di fatto giocano in 6.
Ora si torna tutti a Brooklyn, sabato, per una decisiva e si spera bellissima gara-7.

Giovanni Conte – Basketcaffe.com

    Print       Email

You might also like...

The last dance e la jersey mania

Read More →