Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Incredibili Avengers n°1

By   /   25 Aprile 2013  /   Commenti disabilitati su Incredibili Avengers n°1

La Marvel, sull’onda del successo del reboot della Dc comics con l’evento dei New 52, ha deciso di seguire la strada indicata dal rivale storico facendo ripartire tutte le sue serie dal numero 1.

La prima cosa che colpisce dell’albo di cui parlo oggi (Incredibili Avengers) è l’editoriale in cui Marco M. Lupoi ci spiega che quello Marvel non è un reboot, come se fosse un crimine fare un reboot, ma un semplice ripartire dal numero uno per permettere anche alle nuove generazioni di lettori di seguire l’universo narrativo Marvel.

Domanda: ma se non viene azzerata la continuity (la linea cronologica dei fumetti che parte dal primo albo pubblicato ad oggi) i nuovi lettori come faranno a districarsi tra centinaia di personaggi con 50 anni di storie alle spalle? Non si sa! ed ovviamente non ci viene data una risposta, l’importante è ripartire da uno! Quindi ci ritroviamo con i Vendicatori e gli X-men post AvsX ancora sconvolti dalla morte di Xavier che decidono di unire le forze per dare un segnale di unità ed amicizia tra umani e mutanti con Alex Summers aka Havok fratello di Ciclope (ovvero colui che ha ucciso Xavier) come leader del team.

Parallelamente a questa alleanza un gruppo di criminali trama nell’ombra nel tentativo di riportare il caos per le strade di NY.

Le altre due storie contenute in questo numero uno sono prese dalla serie Avengers Arena. Questa interessante nuova serie è chiaramente ispirata ad uno dei manga più popolari degli ultimi anni “Battle Royale”. Come nel manga di Takami e Taguchi anche in AA ci sono un gruppo di ragazzi (qui con super poteri) intrappolati su di un’isola; la regola per sopravvivere è semplice: uccidere e rimanere l’unico in vita per salvarsi.

Ad architettare questo gioco al massacro è lo storico nemico degli X-men, Arcade che da sempre è ossessionato dai giochi mortali ed articolati come ad esempio il famoso Flipper con gli X-men dentro.

AA è onestamente un’idea molto coraggiosa ed intrigante, vedremo se riuscirà ad essere all’altezza del suo “ispiratore BR”, soprattuto perché il manga era pregno di violenza e scene  splatter, cosa molto difficile da veder in un albo Marvel.

La storia di apertura dell’albo tratta da Uncanny Avengers è scritta da Rick Remender, autore di serie molto interessanti come Fear Agents e ideatore di trame strampalate come quella di Franken-Castle, ovvero il Punitore in versione Frankenstein, quindi speriamo che abbia avuto una buona ispirazione e che non ci “regali” Franken-Avengers. I disegni sono affidati al grande John Cassaday, disegnatore dallo stile unico, che ha reso indimenticabili opere come Planetary e Astonishing X-men. In questo primo numero Cassaday mi ha stupito per l’utilizzo in alcune tavole di programmi di grafica per inserire negli sfondi dei palazzi digitalizzati, scelta forse dettata dai tempi di consegna ma che secondo il mio giudizio snaturano il lavoro certosino fatto dal disegnatore.

Avengers Arena come dicevo sopra deve dimostrare di avere il coraggio di sconvolgere i cliché narrativi del fumetto seriale USA, ovvero deve portare senza pietà il fumetto ad un livello più crudo e vicino alla realtà. Quindi se vedremo i giovani eroi cadere come mosche senza resurrezioni e idee simili potremo dire che l’obbiettivo è stato raggiunto e AA diventerà un punto di riferimento nel fumetto USA.

Mi auguro che il team di AA Hopeless e Walker riescano a mantenere alto il livello di questa serie che si prospetta rivoluzionaria almeno negli intenti.

Dal punto di vista editoriale la Panini ha scelto una strategia di marketing aggressiva, un gran numero di variant, di cui due vendute al prezzo speciale di un euro (cover A e B) mentre l’altra cover disponibile è quella realizzata da Manara che viene venduta a 5 euro e che onestamente non mi ha colpito ed anzi mi sembra riciclata dalla storia disegnata qualche anno fa da Manara per le X-girls. Esiste anche un pack con un’altra variant e t-shirt ma vista la bruttezza della copertina e della maglietta faccio finta che non esistano per non indurvi in tentazioni da collezionisti.

Compratelo se siete dei collezionisti o se siete curiosi di vedere come “ricomincia” la Marvel con l’evento “Marvel now”.

Incredibili Avengers n°1, Spillato, a colori, 72 Pag. 1 Euro. Panini comics.

Di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Gherd La ragazza della nebbia

Read More →