Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

BasketCaffe.com: NBA playoff: Paul salva i Clippers, Bulls in parità

By   /   23 Aprile 2013  /   Commenti disabilitati su BasketCaffe.com: NBA playoff: Paul salva i Clippers, Bulls in parità

Dopo la disfatta di gara-1 sembrava inevitabile una replica nella seconda partita alBarclays Center; invece i Bulls, ovviamente grazie alla loro terrificante difesa, sono riusciti a battere i Nets pareggiando la serie. L’MVP della sfida di sabato, Deron Williams, è in una pessima serata balistica (8 punti e 10 assist ma 1/9 dal campo), e la muraglia messa in piedi da coach Thibodeau regala a Chicago canestri facili in transizione, ossigeno puro per una squadra che a metà campo fatica a produrre gioco. Il parziale decisivo arriva però nel finaledi terzo periodo quando Deng (17) e compagni vanno in doppia cifra di vantaggio. Boozer (13 e 11 rimbalzi), Hinrich (13) e Robinson (11) ci mettono del loro, ma è l’energia di Joakim Noah (11 e 10 rimbalzi) a fare la differenza in entrambe le metà campo. Joe Johnson (17) prova ad accendere gli ultimi minuti con un paio di triple ma è ancora la difesa di squadra dei tori a fermare la rimonta sinonimo di 1-1 nella serie. Per Brooklyn il migliore è Brook Lopez con 21 punti; buona partita anche perMarco Belinelli autore di 8 punti con 4/7 al tiro in 11 minuti.

Ancor più combattuto il match tra Clippers e Grizzlies: Memphis deve vincere almeno una partita in trasferta per passare il turno, ed ogni occasione è buona. La partita è estremamente equilibrata fino a quando ad inizio ultimo periodo i panchinari di Del Negro creano un parziale per il primo vantaggio in doppia-cifra sul 81-71. Mike Conleyprende per mano i compagni e con 10 punti nel quarto (28 in totale) riporta la gara in parità con un centinaio di secondi sul cronometro. L’uomo dei finali di partita però è Chris Paul: il playmaker da Wake Forest segna 8 punti consecutivi negli ultimi 3 minuti e 40, compreso il game-winner ad un secondo dal termine che concede ai Clippers al 2-0 nella serie. CP3 è il migliore in campo con 24 punti e 9 assist, ma importante è stato anche l’apporto di Griffin (21) e soprattutto della panchina che ha avuto un differenziale di +43 nel plus/minus. Ovviamente il go-to-guy delle riserve è stato Jamal Crawford, arrivato secondo dietro a Smith nel premio al miglior sesto uomo dell’anno. Per i Grizzlies inutili i 17 punti di Marc Gasol e la miglior partita ai playoffs della carriera di Mike Conley, titolare di 28 punti e 9 assist.

Giovanni Conte – BasketCaffe.com

    Print       Email

You might also like...

La nazionale italiana di Basket con la sindrome di Down è Campione del Mondo

Read More →