Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Grecia. Sorvegliante spara sui migranti raccoglitori di fragole in una fattoria

By   /   18 Aprile 2013  /   Commenti disabilitati su Grecia. Sorvegliante spara sui migranti raccoglitori di fragole in una fattoria

Circa 30 migranti sono stati feriti durante una sparatoria in una fattoria dove raccoglievano fragole. Il fatto è accaduto in un villaggio del Peloponneso, a sud della Grecia ed il motivo, a quanto pare, è stato il mancato pagamento del salario mensile.

A sparare sui braccianti, molti provenienti dal Bangladesh, è stato uno dei sorveglianti o caporale. Diversi migranti sono stati portati in ospedale ed uno è ancora in condizioni molto critiche.

Il proprietario della fattoria, in località Nea Manolada, ed un caposquadra sono stati arrestati. La fattoria Nea Manolada si trova a circa 260 chilometri ad ovest di Atene, in un area densamente popolata di migranti. Circa 200 lavoratori si erano radunati per chiedere il pagamento del salario pattuito, ma uno dei sorveglianti all’improvviso ha aperto il fuoco.

Il comandante della polizia, Haralambos Sfetsos, ha detto alla stampa che “i lavoratori avevano minacciato il sorvegliante e questo sentitosi in pericolo ha aperto il fuoco”. Inoltre, ha aggiunto che  2 uomini sono stati arrestati, mentre sono già stati emessi ulteriori 2 mandati di arresto.

Nea Manolada era già stata in passato teatro di scontri con i migranti per via delle condizioni di sfruttamento in cui sono costretti a lavorare e a vivere. Infatti, nel 2008 ci fu una grande manifestazione proprio per le disumane condizioni in cui questi lavoratori vivono. Una campagna sociale condotta dai media locali aveva peraltro preannunciato il boicottaggio della raccolta delle fragole, definendola “fragole insanguinate”.

Il Consiglio Europeo ha pubblicato, proprio questa settimana, un rapporto dettagliato sugli abusi nei confronti dei migranti in Grecia in cui si evidenziava la possibilità di una ondata di violenza razzista, affermando che la “democrazia è a rischio”. Nel rapporto si sottolineava il ruolo che svolge in merito il partito Neo Nazista Golden Dawn.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

La politica muscolare della Turchia destabilizza il Mediterraneo

Read More →