Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

L’Onu agli Usa: “Chiudere Guantanamo, viola diritto internazionale”

By   /   6 Aprile 2013  /   Commenti disabilitati su L’Onu agli Usa: “Chiudere Guantanamo, viola diritto internazionale”

L’Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Navi Pillay, ha rivolto un appello a “tutte le istituzioni del governo americano affinché agiscano di concerto” per chiudere il centro di detenzione di Guantanamo.

Tenere recluso a tempo indeterminato un numero così alto di detenuti equivale a una “detenzione arbitraria” e a una “violazione delle leggi internazionali”, ha sostenuto Pillay in un comunicato. “Sono particolarmente delusa per il fatto che il governo (Usa) non sia riuscito a chiudere Guantanamo nonostante reiterati impegni”, ha aggiunto Pillay.

Nonostante l’impegno del presidente Obama a chiudere Guantanamo entro il 22 gennaio 2010, alla metà dello scorso dicembre vi rimanevano 171 uomini, di cui almeno 12 trasferiti l’11 gennaio di 10 anni fa.

Nessuno suggerisce agli Stati Uniti di essere ‘indulgenti’ di fronte a persone che hanno commesso crimini o atrocità. La legge internazionale esige che non vi sia impunità per questi crimini. Ciò nondimeno, i diritti dell’uomo sono universali e si applicano a tutti, compresi coloro che sono sospettati di aver compiuto reati gravi come gli attentati terroristici”, ha proseguito l’alto commissario, che ha anche chiesto l’accesso a Guantanamo per alcuni esperti del Consiglio per i diritti umani.

Il centro di detenzione di Guantanamo, situato in una base navale statunitense a Cuba, è diventato uno dei simboli di torture e maltrattamenti da quando è stato aperto, quattro mesi dopo gli attacchi dell’11 settembre.

Secondo numerose organizzazioni per i diritti umani tra coloro che sono tuttora detenuti a Guantánamo, vi sono persone che gli Usa hanno sottoposto a torture e a sparizione forzata prima di essere trasferite nel centro di detenzione.

Amnesty International ha riportato che in  10 anni solo uno dei 779 detenuti di Guantanamo è stato trasferito negli Usa per essere processato da una corte federale civile. Altri hanno subito processi iniqui da parte delle commissioni militari.

di Elisa Cassinelli

    Print       Email

You might also like...

Accuse e contraccuse tra Iran e Francia Germania e Regno Unito

Read More →