Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Corea del Nord, Onu istituisce una commissione d’inchiesta

By   /   22 Marzo 2013  /   Commenti disabilitati su Corea del Nord, Onu istituisce una commissione d’inchiesta

Il Consiglio Onu dei diritti umani, a seguito di una risoluzione approvata lo scorso 20 marzo, ha deciso di istituire una commissione d’inchiesta su crimini contro l’umanità in atto nella Corea del Nord.

La risoluzione condanna una lunga serie di abusi  in particolare l’uso della tortura e dei campi di lavoro contro i prigionieri politici e cittadini rimpatriati e ha inoltre invitato Pyongyang a liberare tutti i prigionieri politici.

Gruppi per i diritti umani hanno più volte chiesto aiuto alle Nazioni Unite per  porre fine al sistema gulag nella Corea del  Nord.

Il 7 marzo 2013 Amnesty International aveva diffuso un nuovo rapporto e alcune immagini satellitari sul progressivo inglobamento di alcuni villaggi e della loro popolazione civile nei campi di detenzione politica. Centinaia di migliaia di persone, compresi bambini, sono detenute nei campi di prigionia politica e in altri centri di detenzione della Corea del Nord. Si tratta di persone che non hanno commesso alcun reato, semplicemente sono legate a persone ritenute infedeli al regime e dunque sottoposte a una sorta di punizione collettiva.

Anche il relatore speciale delle Nazioni Unite sulla Corea del Nord, Marzuki Darusman, in un recente rapporto ha accusato Pyongyang di una serie di violazioni che possono costituire crimini contro l’umanità.

Nonostante queste prove schiaccianti, il governo della Corea del Nord  ha continuato a negare l’esistenza di questi campi. Un portavoce del ministero degli Esteri ha detto che la risoluzione Onu è “un inganno politico che non merita nemmeno considerazione”.

“Noi come sempre rifiutiamo totalmente  la recente risoluzione sui diritti umani contro la Corea del Nord, che è soltanto un prodotto di cospirazione”  ha detto ancora il portavoce.

di Elisa Cassinelli

Foto: Digital Globe 2013

    Print       Email

You might also like...

Abbattere i simboli delle ingiustizie razziali

Read More →