Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Russia. Gorbaciov denuncia le nuove leggi di Putin

By   /   7 Marzo 2013  /   Commenti disabilitati su Russia. Gorbaciov denuncia le nuove leggi di Putin

L’ex premier Mikhail Gorbaciov ha definito la nuova legge, varata dal Presidente Vladimir Putin, come un “attacco ai diritti dei cittadini” e in una intervista televisiva ha esortato il Presidente a non aver paura del suo popolo.

La nuova legge prevede multe per manifestazioni non autorizzate, pene più severe per la calunnia, una generica definizione di tradimento contro lo stato e restrizioni sull’uso del web.

Lo scorso gennaio, il gruppo dei Diritti Umani aveva accusato Putin che, da quando è ritornato al Cremlino per il terzo mandato da presidente, nel 2012, ha prescritto i peggiori divieti politici nella storia della Russia post Sovietica.
Secondo il gruppo, Putin ha anche cancellato le poche timide riforme di libertà politica avanzate dall’ex presidente Dmitry Medvedev. Inoltre, dopo le proteste anti-governative, tenute a Mosca ed altre grandi città, a seguito delle contestate elezioni parlamentari del dicembre 2011, un certo numero di oppositori politici sono stati arrestati.

Gorbaciov si è detto “meravigliato” per il numero di leggi controverse che sono state emesse in Russia da quando Putin è ritornato al potere. “Il filo conduttore comune a tutto ciò è l’attacco ai diritti dei cittadini”, e poi ha aggiunto “per l’amor del cielo, non avere paura del tuo popolo”. “Quello che la gente chiede e si aspetta dal suo presidente è che instauri un dialogo aperto e diretto. Non dovrebbe prenderla come un attacco o offesa. Dovrebbe [Putin] concentrarsi e provare a tirare la Russia fuori dalla situazione difficile in cui è”. Gorbaciov ha poi affondato il suo attacco ai diretti collaboratori di Putin “Anche nella cerchia ristretta di coloro che sono al suo fianco ci sono molti ladri e corrotti. Se le cose non cambiano, la Russia scivolerà come un pezzo di ghiaccio nell’Oceano Artico”.

Gorbaciov è diventato molo critico nei confronti di Putin e per questo ha perso molta della sua passata credibilità nei corridoi del potere.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Albania: il Collegio Elettorale conferma che le elezioni si terranno il 30 giugno

Read More →