Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

BasketCaffe.com: Miami non la ferma più nessuno

By   /   4 Marzo 2013  /   Commenti disabilitati su BasketCaffe.com: Miami non la ferma più nessuno

Nove gare nella notte, e che gare. I Miami Heat sbancano il Madison Square Garden piegando i New York Knicks e timbrano la 14esima vittoria di fila eguagliando il record di franchigia. Sotto anche di 16 punti, gli Heat rientrano con un grande secondo tempo e nel finale sono James e Bosh a firmare lo scalpo in casa dei Knicks, superati per la prima volta in stagione. Favoloso LeBron James che chiude con 29, 11 rimbalzi, 7 assist e 3 recuperi, assistito da Wade, 20, e dallo stesso Bosh, 16. Ai padroni di casa non bastano i 32 di Carmelo Anthony mentre Kidd aggiunge 14 punti, 8 rimbalzi e 6 assist.

Spettacolo allo Staples Center di Los Angeles. Nella gara pomeridiana gli Oklahoma City Thunder superano i Clippers nello scontro al vertice dell’Ovest. OKC, trascinata da Durant, arriva anche al +19, prima di fumarsi tutto il vantaggio e finire sotto 100-99 al termine di un’azione lunghissima che porta 7 punti agli angeleni e chiusa con la bomba del sorpasso di Crawford, 20 punti. Nel finale però sono Ibaka, 16, e Westbrook, 29 con 10 assist, a firmare i canestri decisivi. Il migliore è però Durant, 35 punti. Nei Clippers anche 20 di Griffin e 26 con 8 assist e 4 recuperi di Chris Paul.

Nella gara serale c’è invece il successo dei Los Angeles Lakers sugli Atlanta Hawksche vale l’approdo al 50%, 30 vinte-30 perse (non ci arrivavano dal 28 dicembre). I gialloviola sprecano un vantaggio di 16 punti ma alla fine un grande Kobe Bryant, 11 dei suoi 34 finali nel quarto periodo, firma un successo fondamentale con il canestro del definitivo sorpasso. Bene anche Nash, 15 e 10 assist, e Howard, 11 e 15 rimbalzi. Ad Atlanta non bastano i 24 punti di Al Horford.

I Lakers restano a due gare e mezza dall’ottavo posto degli Houston Rockets che distruggono i Dallas Mavericks grazie al massimo in carriera di Chandler Parsons, 32 punti con 12 su 13 al tiro (6/7 da tre). HardenLin chiudono con 21 punti a testa. Nei Mavs il migliore è Mayo con 18. Vincono anche i San Antonio Spurs che, anche senza Parker, travolgono i Detroit Pistons con i 17 punti di Ginobili. La sfida al vertice per la Central Division va per la terza volta in stagione agli Indiana Pacers sui Chicago Bulls. Devastante David West, 31 punti, Hill ne mette 21 mentre George tira male, 4 su 14, ma chiude con 10 e 10 rimbalzi. Ai Bulls non bastano i 20 punti con 4 su 5 dall’arco e 5 assist di un ottimo Belinelli.

Nelle altre gare gli Wizards battono i Sixers in volata (16 per WallWebster), i Grizzliesvincono facilmente in casa dei Magic (12 con 11 assist di Marc Gasol), e i Kings asfaltano i Bobcats (22 di Salmons, 18+14 di Thompson).

Leggi gli altri risultati su BasketCaffe.com

Top 10

Davide Fumagalli – BasketCaffe.com

    Print       Email

You might also like...

Il Nuovo Latina Lady vince contro lo Sporting Latina Women

Read More →