Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Atletica  >  Current Article

Europei Indoor: si qualificano gli azzurri Greco, Dal Molin e Borsi

By   /   1 Marzo 2013  /   Commenti disabilitati su Europei Indoor: si qualificano gli azzurri Greco, Dal Molin e Borsi

Nella mattinata di gare ai XXXII Campionati Europei indoor di Goteborg (Svezia), gli azzurri non deludono. Ottime le prestazioni di Daniele Greco nel triplo, qualificato alla finale di domani con 16,94 e Paolo Dal Molin, ancora impegnato nelle gare di semifinale e, forse, della finale dei 60hs. Il 24enne pugliese Greco, dal canto suo, è stato l’unico dei concorrenti a superare la quota fissata per la qualificazione, 16,90, atterrando, nel primo – e dunque unico – salto a 16,94.

Domani la finale, nella quale l’azzurro, che ha però lamentato un fastidio al piede di stacco a fine prova, potrà contare anche sull’inattesa assenza del romeno Marian Oprea, capolista europeo stagionale che non si è presentato alla chiamata dei giudici. Quattordicesimo posto, ed eliminazione, per l’altro italiano iscritto al salto triplo, Michele Boni (16.46).

Paolo Dal Molin ha corso la sua batteria dei 60 ostacoli in 7.59, eguagliando il primato personale, e sfiorando, malgrado la vistosissima decelerazione prima del traguardo, il record italiano di Emanuele Abate (7.57), già avvicinato la scorsa settimana. Grande è l’impressione suscitata dall’azzurro, di madre bellunese e padre camerunense, che entra a questo punto di diritto nel novero dei favoriti per le medaglie, insieme al russo Shubenkov (7.52 stamattina) e il francese Lagarde (7.58). Appuntamento con la semifinale alle 18.05 di oggi, finale in programma alle 19.45. Nella stessa gara, eliminato – malgrado il personale di 7.85 – Stefano Tedesco.

Disco verde per il passaggio alle semifinali anche per le tre ostacoliste: Veronica Borsi (terzo tempo del primo turno, 8.05), Marzia Caravelli (8.09) e Micol Cattaneo. Tre azzurre tra le prime sedici, con l’obiettivo di agguantare la finale (ore 19.55 di questa sera). Eliminati gli altri italiani in gara nella mattinata: le quattrocentiste Maria Enrica Spacca (53.79) e Chiara Bazzoni (54.55), la lunghista Giulia Liboà (5,94), i quattrocentisti Lorenzo Valentini (47.82), Eusebio Haliti (47.93) e Isalbet Juarez, ritirato dopo un contatto costato la squalifica al francese Jordier-, il mezzofondista Abdellah Haidane nei 3000 (8:03.20).

Nelle gare che si stanno ancora disputando, considerate le promozioni degli ostacolisti, saranno sedici gli italiani in gara. Iniziano il cammino nell’Europeo, tra gli altri, Michael Tumi nei 60 metri, Silvano Chesani nell’alto, Roberta Bruni nell’asta, Simona La Mantia nel triplo.


Redazione

    Print       Email

You might also like...

GP Suzuka – Giappone: l’analisi della gara

Read More →