Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

BasketCaffe.com: James-Wade, Miami non si ferma più

By   /   27 Febbraio 2013  /   Commenti disabilitati su BasketCaffe.com: James-Wade, Miami non si ferma più

Dodicesima vittoria consecutiva per i Miami Heat che hanno dovuto soffrire più del previsto contro i Sacramento Kings, che hanno resistito ai campioni in carica per 53 minuti, prima di crollare al secondo over time. Altra prestazione per i posteri di KingJames autore di 40 punti (14/23), 8 rimbalzi e 16 (!) assist; ancora una volta preoccupante per gli avversari la partita del cavaliere più fidato dell’ex Cleveland, Dwyane Wade, che finisce con 39 punti (19/28), 8 rimbalzi e 7 assist. Per Sacramento vanno decisamente sopra le righe DeMarcous Cousins (26 e 15 rimbalzi) e Marcus Thornton, che ne spara 36 dalla panchina. Alle spalle di Miami reggono però i Pacers che non conoscono sconfitta da cinque gare: anche contro i Warriors non ci sono stati troppi problemi nonostante uno Steph Curry da 38 punti con 7/10 da tre. Per Indi ci sono quattro uomini in doppia cifra guidati da West (28), Hill (23) e George (21 e 11 rimbalzi); segni di miglioramento per Danny Granger che segna 5 punti in 18 minuti.

Tengono il passo anche i Nets che contro gli Hornets dominano il primo tempo, subiscono per i successivi 22 minuti, ma vengono poi salvati da un incredibile Deron Williams che segna 11 dei suoi 33 punti negli ultimi 84 secondi. Brutta sconfitta invece per i Bulls, alla settima L nelle ultime dieci partite; ad espugnare lo United Center sono addirittura i Cavaliers, per giunta senza Kyrie Irving, che non vincevano a Chicago da oltre tre anni. Decisivi sono Dion Waiters (25) e Shaun Livingston (15), mentre per Thibodeau non bastano i 27 punti di Boozer ed i 26 di Deng. 8 punti ma 3/10 dal campo per il nostro Marco Belinelli, anche lui, come la squadra, non in un gran momento.
A chiudere l’est la sesta delusione consecutiva dei Sixers che contro i Magic dicono definitivamente addio alle speranze di post season. Per Orlando ci sono 12 punti e 19 rimbalzi di Vucevic, 16 punti per Afflalo e una doppia-doppia da 12 e 10 assist per l’ex del nostro campionato E’Twaun Moore.
Nella stessa situazione di Phila, ma nella Western, sono i Mavericks, sconfitti in casa anche dai Bucks di Monta Ellis (22 e 9 assist). Inutile il Dirk Nowitzki vintage da 21 punti e 20 rimbalzi in 35 minuti.

Continua la stagione stregata dei T-Wolves che dopo 10 minuti perdono Kirilenko per un infortunio al polpaccio ed escono sconfitti dallo US Airways Center di Phoenix dopo un tempo supplementare in una delle partite più brutte di tutta la stagione. Nella spazzatura totale (34% dal campo Minni, 5/14 ai liberi i Suns, giusto per citare due statistiche) emerge solo Derrick Williams che chiude con 21 punti e 12 rimbalzi.
Ottima invece la partita dei Clippers, senza problemi contro i Bobcats, tanto da segnare un nuovo record stagionale con 34 canestri assistiti sui 41 totali. Ovviamente c’è lo zampino di Chris Paul che ne smazza 13, soprattutto in direzione di Griffin (24).

Leggi gli altri risultati su BasketCaffe.com

Guarda la rissa tra Pacers e Warrios

Giovanni Conte – BasketCaffe.com

    Print       Email

You might also like...

GP Suzuka – Giappone: l’analisi della gara

Read More →