Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

Lega Pro 1° Divisione – Lecce e Latina si confermano in vetta

By   /   19 Febbraio 2013  /   Commenti disabilitati su Lega Pro 1° Divisione – Lecce e Latina si confermano in vetta

Finiscono tutte secondo pronostico le gare del girone A della Lega Pro 1° Divisione; la 22° giornata è stata però avara di reti: solo 9 i gol segnati, minimo stagionale.

Il Lecce capoclassifica supera con un gol per tempo il Como nel posticipo del lunedì sera. Giacomazzi (messo misteriosamente da parte nella gestione Lerda) e Chevanton regalano i 3 punti ai giallorossi che, approfittando del turno di riposo del Trapani, portano a 4 i punti di vantaggio sui granata.

Nel match più interessante della domenica SudTirol e San Marino pareggiano per 0-0. I locali ci provano per tutta la gara ma la buona organizzazione difensiva degli ospiti e l’imprecisione dell’attacco bolzanino fanno si che il risultato rimanga ancorato allo 0 a 0.

Cade l’Entella per mano della Reggiana. Al “Giglio” i padroni di casa si impongono per 2-0, frutto delle reti realizzate da Alessi su punizione, e Bovi nel primo tempo. Un toccasana per gli uomini di Apolloni che tornano in corsa per la salvezza diretta, mentre per Vannucchi e compagni una sconfitta fuori casa, dopo oltre 3 mesi (dal 4-2 di Lecce), che non pregiudica un posto nella corsa ai playoff.

Continua il momento negativo per il Carpi, giunto alla quinta sconfitta nelle ultime sei partite. E’ l’Albinoleffe a fare bottino pieno contro i biancorossi, grazie alla rete di Corradi al 23′. Gli uomini di Pala confermano tutta la propria forza nonostante la penalità in classifica. Mentre il Carpi, dopo il KO, ha deciso di sollevare dall’incarico il duo Tacchini-Cioffi ed affidare la guida tecnica all’esperto Fabio Brini, la scorsa stagione sulla panchina del Pergocrema.

L’altra vittoria di giornata è del Portogruaro, che al “Mecchia” batte il Treviso per 2-0. Le reti sono tutte negli ultimi 10 minuti di gioco; ad aprire le mercature è Patacchiola su azione di calcio d’angolo, in pieno recupero Cunico realizza il raddoppio entrando così nella storia del club granata raggiungendo quota 100 reti.

Nelle altre due partite di giornata, nessun gol tra Feralpi-Lumezzane e Pavia-Tritium. Un punto che viene preso con soddisfazione specialmente da quest’ultimi, che se la giocheranno col Treviso per l’ultimo posto utile nella griglia dei playout.

Nel girone B, il Latina continua la sua marcia in testa alla classifica sconfiggendo il Barletta per 2-0. Una vittoria fondamentale per gli uomini di Pecchia, ma molto sofferta. Gli ospiti nel primo tempo hanno avuto almeno 3 occasioni nitide per portarsi in vantaggio, prima che nella ripresa Barraco (dopo aver fallito un rigore) e Jefferson realizzassero le reti della vittoria.

Rimane a due punti di distanza l’Avellino. I lupi al Partenio hanno la meglio sul Frosinone per 1-0. Decide Castaldo al 67′ una partita molto combattuta. In precedenza gli irpini avevano fallito un rigore con Biancolino.

Ma gli occhi di tutti gli addetti ai lavori erano al Ciro Vigorito di Benevento per la prima dei padroni di casa senza il loro mister Imbriani, scomparso prematuramente all’età di 37 anni venerdì scorso dopo aver lottato contro una grave malattia manifestatasi la scorsa estate. Davvero toccante la coreografia messa in scena dalla curva sud e il minuto di silenzio prima del fischio d’inizio. Come un segno del destino i due gol che regalano il successo ai giallorossi portano la firma del numero 7 Di Piazza, colui che indossa proprio la maglia portata per tanti anni da Imbriani.

Per motivi prettamente tecnici Perugia-Nocerina rappresentava il match più interessante del girone. I grifoni hanno la meglio sui campani per 2-1, in una partita molto bella e ricca di occasioni da rete. Al termine del match risulterà determinante Koprivec, provvidenziale in almeno un paio di occasioni. Gol iniziale di Fabinho, pareggio di Mazzeo dopo pochi minuti e rete risolutiva di Rantier a tre minuti dal termine. I padroni di casa agganciano così al terzo posto in classifica proprio la squadra di Auteri.

Importante successo esterno (l’unico della giornata) del Pisa a Carrara. Neroazzurri in vantaggio con Benedetti, poi la risposta dei padroni di casa con Belcastro ed Anzalone. A cinque minuti dal termine i toscani prima trovano il pari con Gatto e in pieno recupero con Scappini su rigore realizzano il 2-3 finale. Sconfitta che costa caro a Nello Di Costanzo, esonerato in giornata.

Bella vittoria del Catanzaro in casa contro il Viareggio, apparso decisamente in giornata no. Il solito Fioretti realizza la doppietta che decreta il 2-0 finale.

Nelle rimanenti due partite, 0-0 sia tra Paganese e Prato che tra Sorrento ed Andria.

Classifica girone A:

Lecce 43, Trapani 39, SudTirol 37, San Marino 35, Entella 34, Lumezzane 33, Carpi 31, Pavia 30, Cremonese 28, Feralpi 28, Albinoleffe 26, Portogruaro 24, Como 24, Cuneo 24, Reggiana 22, Treviso 11, Tritium 10.

Classifica girone B:

Latina 43, Avellino 41, Perugia 36, Nocerina 36, Pisa 33, Benevento 32, Frosinone 31, Catanzaro 28, Prato 27, Viareggio 26, Paganese 26, Gubbio 25, Andria 22, Sorrento 16, Barletta 14, Carrarese 13.

di Massimo Merlo

    Print       Email

You might also like...

Super Coppa di Spagna 2019: l’analisi della partita

Read More →