Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Current Article

Una ragazza del gruppo AKB48 si rasa la testa a zero e chiede scusa su YouTube

By   /   6 Febbraio 2013  /   Commenti disabilitati su Una ragazza del gruppo AKB48 si rasa la testa a zero e chiede scusa su YouTube

Una ragazza del popolarissimo gruppo musicale Giapponese composto di sole donne, AKB48, si è tagliata completamente i capelli e in lacrime ha chiesto scusa su YouTube per aver violato la regola di non avere rapporti sentimentali.

Il video, postato la scorsa settimana ed ora rimosso, ha scatenato un violento ed acceso dibattito in tutto il Paese. La domanda che i Giapponesi si pongono è se le regole ed il controllo esercitato dai responsabili sulle ragazze non siano troppo rigide.

L’episodio cade in un momento particolarmente delicato in cui l’opinione pubblica Giapponese è ancora scossa dal suicidio del giovane giocatore di basket che subiva punizioni corporali dal suo allenatore e delle 15 ragazze della squadra Olimpica femminile di Judo che hanno denunciato al Comitato Olimpico Giapponese (JOC) di essere state picchiate con bastoni e schiaffeggiate dal loro coach, Ryuji Sonoda.

A questi episodi si sono aggiunte le immagini della ragazza rasata, Minami Minegishi, riportate su tutti i giornali Giapponesi, e questo ha provocando un’accesa discussione su Twitter e nei talk show televisivi su come i ragazzi vengono educati.

Minami, una ragazza di appena 20 anni, ha registrato da sola il video e lo ha messo sul sito del gruppo AKB48, dopo che il settimanale di gossip Weekly Bunshun, nell’edizione del 31 gennaio, ha riportato che aveva passato la notte con un 19enne membro di una band musicale e ne ha pubblicato le foto che la ritraevano mentre lasciava la casa, indossando un cappellino da baseball e una mascherina sanitaria.

Il gruppo AKB48, composto di oltre 90 ragazze divise in sottogruppi, vieta ai suoi membri di avere incontri galanti per dare un’immagine pulita e un segnale di devozione al gruppo e ai loro fan, in maggioranza uomini. La Minegishi appartiene ad uno dei gruppi più popolari, ma il suo manager, dopo la pubblicazione delle foto, le aveva detto che l’avrebbe declassata all’ultimo livello, quello dei “principianti”.

Nel video, la cui durata è di circa 4 minuti, la Minegishi in lacrime e completamente priva dei suoi capelli neri, singhiozza e prega i suoi fan di farla rimanere nel gruppo. La ragazza si è rasata come atto di contrizione per il suo comportamento, da lei definito “insensato e irresponsabile”.

Non penso che sia sufficiente per essere perdonata per quello che ho fatto, ma la prima cosa che mi è venuta in mente è stata che non voglio smetterla con gli AKB48”, così dice la Minegishi. “Questo forse è solo un mero desiderio, ma tutto è possibile. Voglio continuare ad essere parte dell’AKB. E’ solo colpa mia e sono veramente pentita”. Ha continuato la ragazza che al termine è rimasta per i restanti 8 secondi a capo chino.

Il gruppo nega di averla costretta a tagliarsi i capelli.Se mi chiedete se fosse necessario compiere questo gesto, risponderei di no”, ha detto Tomonobu Togasaki, uno dei manager della AKB, in un comunicato. “Ma la Minegishi ha dichiarato che è stata lei a volerlo”. Ma per molti resta il dubbio che la Minegishi o altre ragazze del gruppo siano state forzate a prendere simili drastiche decisione.

Il gruppo AKB si esibisce quasi ogni giorno nel suo teatro a Tokio ed ha diversi affiliati nel resto del Paese e in Indonesia, Cina e Taiwan. Le canzoni e i balli non sono sempre perfetti, ma i loro ammiratori li vedono come amici o sorelle e non come star irraggiungibili.

Nella tradizione Giapponese, rasarsi la testa è un modo forte per dimostrare il pentimento, anche se è una pratica raramente usata dalle donne. Minegishi è la prima ragazza-idolo che lo ha fatto in un mondo, quello dell’intrattenimento, in cui incontri amorosi e scandali sono considerati tabù.

La Minegishi è l’ultima in ordine di tempo della AKB ad essere incappata in uno scandalo. Lo scorso anno è stata la volta di Rino Sashihara, 20 anni, trasferita ad un gruppo AKB meno prestigioso nel Sud del Giappone per una relazione amorosa. Di recente invece è stata tolta dall’album delle foto quella di una ragazza il cui seno veniva coperto dalle mani di un ragazzo che le stava dietro. La foto aveva sollevato interrogativi sulla valenza pornografica della stessa.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Chi mangia cioccolato è meno depresso!

Read More →